La Dea bendata si ferma nel Lazio: 100mila euro al Gratta e Vinci

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:18

La Dea bendata fa visita al Lazio e regala la grande somma di centomila euro ad un fortunato cliente di un bar a Rieti.

Il numero 16 per chi crede nella cabala è un numero che è destinato ad essere fortunato per forza visto quello che rappresenta. Nella smorfia napoletana, infatti, rappresenta una parte del corpo umano: il ‘lato B’. E’ sinonimo di fortuna ma anche di sfida: nell’antichità se mostravi il sedere veniva visto come un affronto.

Ma a parte le superstizioni e le leggende, l’unica cosa certa è che il 16 sarà un numero che difficilmente un abitante di Rieti dimenticherà. Ha comprato un Gratta e Vinci da 5 euro, uno dei più famosi e vincenti da quando è partita la caccia alla fortuna. Il Miliardario ha regalato un altro grande sogno.

LEGGI ANCHE >>> Vince alla Lotteria Italia ma non può incassare la grande cifra

LEGGI ANCHE >>> Marche baciate dalla fortuna: che sorpresa con il Gratta e Vinci!

La Dea bendata si ferma a Rieti: il numero 16 regala un grande sogno

Il Lazio non è nuovo a grandi vincite nel gioco, se non altro perché in regione si gioca molto, dalla Capitale fino ai più sperduti dei paesi della provincia. A Rieti una vincita tanto alta, tuttavia, si era realizzata pochissime volte nella storia del Gratta e Vinci.

Il locale baciato dalla fortuna è un bar tabaccheria di via Tancia, Porta Romana. La titolare non svela ovviamente l’identità del nuovo ricco ma conosce bene il suo cliente, è una persona che frequenta il bar abitualmente. Da diversi giorni a questa parte, narriamo di grosse vincite con i tagliandi di Lottomatica. Resta la speranza di vincere ma occorre sempre vigilare sul desiderio dell’azzardo perché un gioco spensierato potrebbe anche trasformarsi in malattia vera e propria. Il consiglio è sempre lo stesso: giocate ma con moderazione.