Partorisce in tempo di Covid, non può vedere sua figlia… la riabbraccia a casa!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:01

Una mamma di quattro figli ha partorito l’ultimogenita durante la piena crisi pandemica, ma la storia ha un lieto fine.

La storia strappalacrime arriva dal Wisconsin, dove una mamma di quattro figli dal nome Kelsey Townsend di trentadue anni ha partorito l’ultimogenita in piena situazione di pandemia.

Come se non bastasse, Kelsey aveva in quel momento il Covid, la sua situazione era estremamente grave ed è dovuta restare circa 3 mesi in coma farmacologico per le brutte ripercussioni della malattia.

La donna era esattamente al nono mese di gravidanza, quando ha contratto il Covid ed a causa dell’aggravarsi della sua situazione di salute, avendo un fortissima polmonite, è stata ricoverata d’urgenza, finendo poi in coma.

LEGGI ANCHE >>> Era in coma, lo hanno abbandonato al parco: la sua vita appesa ad un filo

LEGGI ANCHE >>> Tragedia familiare: madre e padre muoiono davanti agli occhi della figlia di 5 anni

Partorisce in tempo di Covid, non può vedere sua figlia… la riabbraccia a casa dopo tre mesi di coma

Il marito di Kelsey, Derek, è entusiasta di avere nuovamente l’amata moglie vicino: “Siamo così grati e fortunati di avere tutti a casa, di avere Kelsey a casa, e non vediamo l’ora di vedere cosa ci riserva il futuro”. La famiglia è dunque di nuovo riunita e al completo dopo l’arrivo della piccola di casa.

Ma la convinzione di Derek non è sempre stata cosi positiva, dato che, spiega, inizialmente non vi era alcuna certezza che la moglie riuscisse a superare questa difficile situazione ed a salvarsi.

La giovane mamma ha infine ringraziato i medici e benedetto per aver finalmente tra le braccia la piccola Lucy: “Sono così grata di essere viva e vegeta e di essere a casa con mia figlia, Lucy, e di stare con gli altri nostri figli, Peyton, Beaux e Faith”.