Caso Zaki, detenzione infinita… altri 45 giorni in carcere!

Confermata la custodia cautelare in carcere per altri 45 giorni per Patrick Zaki, lo studente detenuto dalo scorso 7 Febbraio.

Confermata per altri 45 giorni la custodia cautelare per Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna. A confermare la sentenza il legale di Zaki Hoda Nasrallah, la quale ha confermato il risultato dell’udienza svoltasi il 1 Febbraio.

Lo studente è detenuto dal 7 febbraio.Un’ulteriore proroga che, secondo Amnesty International, dimostra come in Egitto i diritti dell’indagato “valgano meno di zero”. Patrick passerà almeno un altro mese e mezzo nel complesso carcerario cairota di Tora.

Sul fatto si è espresso Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International in Italia:“Alla fine c’è la conferma di quello che già si sapeva ieri perché un giudice aveva pensato bene di avvisare la stampa egiziana prima dell’avvocata di Patrick Zaki, ma ora è ufficiale: 45 giorni di detenzione, così Patrick entra nel secondo anno di detenzione. Però nel secondo anno entra anche la campagna di Amnesty International, dell’Università e del Comune di Bologna, di tante altre università ed enti locali, di giornalisti, per ottenere quel risultato che otterremo prima o poi, cioè la scarcerazione di Patrick”.

LEGGI ANCHE >>> Caso Zaki: forse la svolta definitiva, domani l’esito dell’udienza

LEGGI ANCHE >>> Nuova campagna degli attivisti: Liberate Patrick Zaki!

Caso Zaki, detenzione infinita… altri 45 giorni in carcere per lo studente dell’Università di Bologna

Patrick Zaki è stato arrestato il 7 febbraio 2020, all’aeroporto del Cairo, dove aveva fatto ritorno per un periodo di pausa dal suo master universitario a Bologna. Immediatamente trasferito nel carcere di Tora, da lì è iniziato un calvario che, a distanza di più di quasi anno, ancora non vede una fine. Inizialmente, il prolungamento (o l’interruzione) dello stato di carcerazione veniva discusso ogni 15 giorni. Dopo i primi cinque mesi, si è passati a un’udienza ogni 45. Un periodo di attesa che, finora, non ha mai mostrato segnali positivi per lo studente.