Simona Ventura piange l’amico scomparso: “pallide e brutte imitazioni”

La bella ed amata Simona Ventura ricorda il noto amico scomparso: la foto e quelle parole significative condivise su Instagram

Simona Ventura
foto Getty Images

Continua a tener compagnia e ad allietare le giornate dei suoi tantissimi fan e follower su Instagram, la meravigliosa e famosa Simona Ventura, che proprio sulla piattaforma social gode di un grande consenso: in questo caso arriva un messaggio intenso e un ricordo per un noto amico scomparso.

Conduttrice, showgirl e attrice dal grande successo, Simona può vantare una carriera davvero incredibile, costellata di successi, traguardi e grandi soddisfazioni.

La Ventura ha anche un rapporto molto bello costruito nel tempo con i suoi fan, grazie a quanto di volta in volta pubblica su Instagram, tra ricordi, riflessioni e momenti della sua vita quotidiana.

Andando nello specifico di quanto postato in questa occasione, tra i post è possibile leggere alcune parole molto dolci dedicate a Gianfranco Funari, accompagnate da uno scatto del passato che ritrae proprio quest’ultimo e una meravigliosa Simona.

Ecco di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE >>> Simona Ventura, che look: ora puoi indossare i suoi vestiti, scopri come

LEGGI ANCHE >>> Simona Ventura nostalgica: “Quella vittoria? Un coltello nei pregiudizi”

Simona Ventura Instagram, la dedica allo scomparso Funari: “Gianfra’ mi sei venuto in mente”

Simona Ventura piange l'amico scomparso: "pallide e brutte imitazioni”
Simona Ventura (fonte foto: Instagram, @ simonaventura)

Un messaggio molto intenso che spiega perfettamente quelli che sono la stima e l’affetto per il compianto giornalista, conduttore televisivo, opinionista e cabarettista Gianfranco Funari, quello postato su Instagram dalla nota Simona per l’amico scomparso.

Simona infatti, nel suddetto post, spiega di aver visto lo scatto che accompagna il post che le è stato invitato qualche tempo dall’ex moglie di Gianfranco, Rosanna, e in quel momento ha pensato proprio a Funari.

“Gianfrà mi sei venuto in mento. L’amore per gli Usa era già dentro di me (era i 1987) e quella manifestazione in quel di Alassio fu divertentissima”, scrive.

In seguito, Simona, come rivolgendosi proprio al suo amico scomparso, chiede cosa avrebbe pensato di “questo mondo 3.0 dell’era del politicamente corretto. Sicuramente, guardando quelle che al tuo cospetto sono solo pallide e brutte imitazioni, avresti esclamato ‘ quanti cereali sottomarina ve dovete magna’”.

Il messaggio si chiude con l’affermazione della mancanza provata nei suoi confronti, un post che è piaciuto molto al pubblico che ha partecipato al sentimento e ai pensieri di Simona.

Simona Ventura piange l'amico scomparso: "pallide e brutte imitazioni”
Post di Simona Ventura (fonte foto: Instagram, @ simonaventura)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura)