Feltri scatenato a Domenica In: la bomba che gela lo studio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:43

Vittorio Feltri è ospite durante Domenica In e spara forte su governo e commissari rei di non aver saputo creare un vaccino.

La solita bomba di Vittorio Feltri. Ospite di Mara Venier a Domenica In. Questa volta prende di mira il vaccino anti Covid: secondo il giornalista “siamo un branco di idioti”. Talmente idioti che invece di produrlo in Italia, lo facciamo fare all’estero. Vaccini che poi ritardano o non arrivano. “Abbiamo investito su bidet, biciclette e monopattini e non siamo riusciti a creare un antidoto” – ha aggiunto Feltri tra l’ilarità degli ospiti.

In studio con Mara Venier c’era anche il professor Le Foche che spiegava quanto sia importante non abbassare la guardia poiché il vaccino non è la certezza assoluta di debellare il coronavirus. E Feltri lo incalza. “Proprio come l’influenza, ogni anno ci vacciniamo ma non c’è la certezza assoluta che poi non ci ammaliamo lo stesso”.

LEGGI ANCHE >>> Feltri, incredibile ma vero: zona rossa? Sto con De Luca!

LEGGI ANCHE >>> Vittorio Feltri chi è? Biografia: età, altezza, carriera e social

Vittorio Feltri sul vaccino Covid: “la scienza è capace di cose prodigiose ma noi…”

Mara Venier parla con l’esperto Le Foche poi passa la parola a Vittorio Feltri. “Ha una domanda da fare al professore” chiede la conduttrice. No, nessuna domanda, ma un’affermazione. “La scienza è stata capace in pochi mesi di creare un vaccino e noi non siamo capaci di produrlo”. Perché? “Perché siamo un branco di idioti”. 

L’attacco è chiaramente rivolto al governo e ai suoi commissari Covid. Ad oggi si registrano ancora forti ritardi per il vaccino che proviene dal Belgio e non c’è ancora ombra di un antidoto italiano che pure ha avuto il benestare dell’Europa. Tempi e burocrazia che non possono certo piacere all’ex direttore del Giornale.