Fabio Canino e il coming out: il commovente racconto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11

Fabio Canino, il racconto del coming out. Una storia commovente e da prendere ad esempio: le sue parole

Fabio Canino
Fonte foto: Facebook

Fabio Canino è un apprezzato attore, scrittore, conduttore radiofonico e televisivo. In molti hanno imparato ad amarlo da quando nel 2007 è diventato giurato dello show di Rai Uno, condotto da Milly Carlucci, Ballando con le stelle.

Nella primavera del 2019 è stato ospite di Caterina Balivo nel suo programma Vieni da Me. Quell’intervista è rimasta nei cuori dei fan, per la profondità e l’importanza dei temi toccati.

Per quanto riguarda Ballando con le stelle, Canino ha parlato del suo modo di giudicare: “Sento il peso di non offendere nessuno. Però, ognuno di noi ha un ruolo. Io, quando giudico, guardo la messa in scena e se il look è adatto al ballo. Carolyn, invece, essendo un tecnico, giudica la tecnica”.

L’intervista entrò nel vivo quando Fabio parlò apertamente della sua omosessualità, raccontando di quando non ne fece mistero ai suoi genitori. La sua storia è senza dubbio un esempio da seguire e un modello da perseguire.

LEGGI ANCHE >>> Alessandra Mussolini e le accuse di Fabio Canino in diretta, la replica continua

LEGGI ANCHE >>> Tommaso Zorzi, il commovente racconto del coming out

Fabio Canino, il racconto del coming out: come lo raccontò ai genitori

Fabio Canino (Fonte foto: web)

Fabio Canino è da anni a questa parte uno degli indiscussi protagonisti di Ballando con le stelle, essendo uno dei giurati con più esperienza. Forse non tutti sanno un aneddoto sulla sua vita privata: il coming out che fece con i suoi genitori.

Canino raccontò di avere solamente 18 anni e decise di convocare i suoi genitori: ”

Canino racconta anche della sua omosessualità e di quando ne parlò per la prima volta ai suoi genitori: “Era una sera di fine estate circa e li feci sedere. I miei genitori iniziarono subito a preoccuparsi io dissi loro di sedersi che dovevo dirgli una cosa che forse non gli sarebbe piaciuta, che avrebbe potuto farli piangere”.

I genitori subito si preoccuparono, pensando che avesse rotto la macchina o che avesse combinato qualche pasticcio. Però, quando Fabio disse “Sono gay”, sua madre tirò un sospiro di sollievo e suo padre, come sempre, lo invitò a pranzare.