Il piccolo continua a chiamare mamma ma lei non c’è più

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:10

La terribile tragedia, all’improvviso, ha gettato nello sconforto la famiglia della donna e l’intera comunità.

Naba Savane
Naba Savane (Facebook)

Tragedia a Desenzano, in provincia di Brescia, dove la giovane Naba Savane di 28 anni è stata ritrovata senza vita in casa sua. Era con suo figlio, di pochi mesi, quando tutto è finito. Ancora ignote le cause del decesso. A scoprire il cadavere della donna, il suo compagno, di ritorno a casa. Inutile la chiamata ai soccorsi, la giovane era ormai morta. La famiglia e la comunità distrutte dal dolore, si stringono intorno al piccolo di pochi mesi che crescerà purtroppo senza mamma.

La giovane, cresciuta in Italia, di professione modella, si era trasferita a Parigi, ma era poi ritornata nel bresciano per stare vicina al suo compagno, dal quale poi ha avuto anche un figlio. Al momento del ritrovamento del corpo senza vita della donna, si è vociferato di un bigliettino lasciato dalla stessa ragazza, in cui annunciava il suo suicidio, per motivi ancora poco chiari. Una situazione davvero complicata che soltanto una attenta indagine potrà chiarire.

LEGGI ANCHE >>> Morto in Friuli, si pensa al suicidio: era accusato di stupro e sequestro

LEGGI ANCHE >>> Chiede la pistola alla moglie e si uccide: lei condannata per aiuto al suicidio

Il piccolo continua a chiamare mamma ma lei non c’è più: la solidarietà della comunità bresciana

Una raccolta fondi, è stata organizzata dalla sorella della ragazza morta, e circa 7mila euro sono stati raccolti in favore del figlio piccolo della giovane. Intanto le forze dell’ordine continuano le indagini per scoprire una verità che possa avvicinarsi il più possibile a quanto davvero accaduto quel giorno. L’autopsia disposta sul corpo dalla ragazza, porterà tra un po’ di giorni tutte le informazioni utili, circa la causa del decesso.

La famiglia della donna e la sua comunità attendono risposte. Sperando che le indagini portino buoni risultati.