Dramma nel mondo della musica, finisce accoltellato dopo una lite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08

Dramma nel casertano, il deejaay Joseph Capriati è stato accoltellato dopo una lite in famiglia, il 33enne si trova ora in ospedale.

Una comune lite in famiglia, poi accade l’impensabile: Joseph Capriati è stato aggredito con un coltello da suo padre. L’uomo d 66 anni si trova ora nel carcere di Santa Maria Capua Vetere con l’accusa di tentato omicidio.

Sono ancora tant i punti scusi sui quali fare luce, a cominciare dalla reazione dell’uomo C.P., incensurato, nel corso della lite con suo figlio.

LEGGI ANCHE>>>Roberto Giacobbo, il dramma che lo ha segnato profondamente

LEGGI ANCHE>>>Lotta tra la vita e la morte: L’ha accoltellata alla gola e si è preso il figlio

Joseph Capriati, la lite in famiglia finisce male: accoltellato dal padre

Classe 1987, Joseph Capriati – all’anagrafe Giuseppe – un Deejay di fama internazionale. Il 33 è stato colpito all’addome da suo padre, al culmine di una lite familiare.

Gli uomini della Squadra Mobile della Questura sono stati avvisati dai sanitario dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano. Capriati è stato infatti ricoverato intorno alle 22, le ferite da arma da taglio sul torace hanno subito insospettito il personale medico.

Capriati era tornato dalla Spagna per passare le vacanze di Natale con la sua famiglia, la lite è avvenuta pare per futili motivi propri nell’abitazione del Deejay. Il padre è stato tratto in arresto con l’accusa di tentanto omicidio e gli inquirenti stanno ora vagliando ogni indizio.

Chi è il Deejay Joseph Capriati?

Da pochi mesi era uscita l’ultima fatica discografica del Deejay, Metamorfosi. Capriati ha girato il mondo con la sua musica, pensare che ha iniziato a solo 11 anni a fare il Dj, con il nome di  Dj Resident.

Detiene po un record per avere suonato per 25 ore e 30 minuti senza interruzioni a Miami. Nell’ultimo post su Instagram augura a tutti i suoi follower il buo anno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Joseph Capriati (@josephcapriati)