Non c’è pace per la Croazia: nuova scossa di terremoto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20

Rilevata pochi minuti fa una nuova scossa di magnitudo 5.3, non lontana da Petrinja, già distrutta dalla più forte scossa di alcuni giorni fa.

La paura in Croazia è ancora presente, nelle anime e nella quotidianità delle persone: oggi, pochi minuti fa, una nuova scossa di magnitudo 5.3 ha fatto tremare la terra.

La scossa è stata rilevata esattamente all’incirca alle ore 18.00 rispetto all’orario dell’Italia, in una zona molto vicina sia alla già colpita Petrinjia che alla capitale Zagabria.

Petrinja era già stata totalmente distrutta dalla più forte scossa di questo sciame sismico verificatosi a partire dagli ultimi giorni dell’anno: una violentissima scossa di magnitudo 6.4 che era stata rilevata il 29 dicembre.

LEGGI ANCHE >>> Terremoto in Croazia, continuano le scosse: la gente è stremata

LEGGI ANCHE >>> Una bambina di 12 anni morta in piazza: Terremoto in Croazia: l’istante (VIDEO)

Non c’è pace per la Croazia: nuova scossa di terremoto, a Petrinja ancora restano la paura ed il terrore

Dopo la più forte scossa avvenuta nella malcapitata Petrinja, la Croazia appunto era stata attraversata da una serie di scosse minori, la più forte delle quali è stata alle 13.34 di magnitudo 4.5, con epicentro 14 km da Sisak, cittadina non lontata da Petrinja.

Un ospedale ed un asilo erano stati distrutti ed era già arrivata la notizia della morte di una bambina tra le macerie, rimasta schiacciata dalla furia della scossa e dal crollo della sua scuola, luogo che per ogni bambino dovrebbe essere il più sicuro dopo la propria casa.

“A Petrinja mezza città è stata distrutta dal terremoto di oggi.” Questa era stata la comunicazione immediatamente successiva del sindaco Darinko Dumbovic, che aveva lanciato un appello a inviare aiuti urgenti.

Dall’Italia erano immediatamente partite le prime squadre di soccorso, in particolare dalla regione Veneto, dove la potenza della scossa di terremoto era stata avvertita e aveva portato paura e timore.