L’Eredità, il gioco è truccato? L’ex campione vuota il sacco

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’Eredità è un gioco truccato? Molti se lo sono chiesto nell’ultimo periodo è finalmente parla l’ex campione Massimo Cannoletta: ecco la verità.

Flavio Insinna
Foto da Instagram: @lereditarai

Dal 1 novembre 2020 al ritiro il 23 dicembre 2020, Massimo Cannoletta ha collezione ben 51 puntate e 280 mila euro vinti, un risultato incredibile che batte ogni record del gioco. Ora li detiene tutti lui i record dell’Eredità, tuttavia negli ultimi tempi in molti si sono domandati se sia tutto vero quello che vediamo in Tv.

Il quiz è infatti registrato e quello che vediamo noi è soltanto un montaggio, ma si tratta di dicerie o c’è un fondamento di verità? È lo stesso Cannoletta a rompere il silenzio sulla questione e a svelare finalmente cosa accade nel quiz condotto da Flavio Insinna.

LEGGI ANCHE>>>L’redità, polemica su Flavio Insinna:”Frasi offensive e discriminatorie”

LEGGI ANCHE>>>Affari Tuoi, guardate cosa succede al pacco: il gioco è truccato?

L’Eredità, la verità di Massimo Cannoletta: il gioco è truccato?

L'Eredità, "mi ha depistato": cifra blu sfiorata dal campione Massimo
Fonte foto: Facebook / Facebook

Massimo Cannoletta ha vuotato il sacco, dopo aver vinto tutto quello che poteva vincere è pronto a svelare la verità sull’Eredità. Le risposte date erano tutte farina del suo sacco? Cannoletta già qualche settimana fa aveva ammesso di aver ricevuto un aiuto da Flavio Insinna, ma solo sul piano emotivo: la presenza del conduttore era molto rassicurante per lui.

L’ex campione ha infatti ammesso che, probabilmente, senza di lui non sarebbe andato così avanti nel gioco. Tuttavia Cannoletta ha voluto sottolineare” Posso non piacere oppure posso risultare antipatico, – aggiungendo poi – tuttavia l’unica cosa che mi fa davvero arrabbiare è se qualcuno dubita della trasparenza del programma: nessuno mi ha mai passato le risposte.”

Insomma, i detrattori del quiz dovranno mettersi l’anima in pace, come specificato dallo stesso ex campione “la squadra dell’Eredità è impeccabile.” Insomma, per vincere al gioco serve solo avere un buon bagaglio di conoscenze, saper gestire l’emozione e avere anche un pizzico di fortuna.