Torna la paura in Croazia: alle 07.49 la terra trema di nuovo!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

Una nuova scossa di terremoto ha fatto nuovamente tremare la terra in Croazia, dopo la violenta scossa della scorsa settimana.

Terremoto Croazia

 

La Croazia torna a tremare: un nuovo violentissimo sisma è stato rilevato oggi alle 7.49 nella zona di Petrinja, la cittadina 50 km a sud di Zagabria che è stata semidistrutta dal violento sisma 6.4 del 29 dicembre scorso.

Il sisma di questa mattina aveva una potenza di magnitudo 4.7. Si attendono notizie se possa aver fatto altri danni nella città.

L’epicentro, riferiscono i media regionali, è stato registrato ad una profondità di 10 chilometri, nell cratere della zona devastata dal sisma. La scossa è stata avvertita anche a Trieste e in Veneto.

Sono state in realtà numerose le scosse che questi giorni hanno tormentato la Croazia, partite dalla più violenta di Magnitudo 6.3 di 3 giorni fa che ha quasi totalmente distrutto la città di Petrinja.

LEGGI ANCHE >>> Ancora paura in Croazia: una nuova scossa fa tremare la terra

LEGGI ANCHE >>> Terremoto in Croazia, continuano le scosse: la gente è stremata

Torna la paura in Croazia: una scossa di magnitudo 4.7 l’ha colpita nuovamente!

Dopo la violenta scossa di magnitudo 6.3 delle 12.20, la Croazia centrale era stata attraversata da uno sciame di altre scosse minori, la più forte delle quali, precedentemente a quella avvenuta oggi, era stata alle 13.34 di magnitudo 4.5, con epicentro 14 km da Sisak, cittadina non lontata da Petrinja, la località che ha registrato i danni maggiori per il  terremoto avvenuto circa 10 giorni fa.

Lo sciame sismico non si è infatti mai fermato nella regione colpita, dove proseguono a pieno ritmo le operazioni di soccorso agli sfollati e di rimozione delle macerie.

Un terremoto di magnitudo mb 4.7 è avvenuto nella zona: Croatia [Land], il

  • 04-01-2021 06:49:54 (UTC) 55 minuti, 23 secondi fa
  • 04-01-2021 07:49:54 (UTC +01:00) ora italiana

con coordinate geografiche (lat, lon) 45.4516.3 ad una profondità di 10 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.