L’ultima profezia, il mondo trema: la veggente dell’11 settembre rivela il 2021

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

La veggente non vedente Baba Vanga ha rivelato una delle sue profezie millenarie. E per il 2021 non c’è niente da sorridere.

Profezia per il 2021
Baba Vanga e la profezia

Aveva predetto il terribile 11 settembre, ma essere corretti anche che Barack Obama sarebbe stato l’ultimo presidente americano. Per dire: non le ha azzeccate tutte, ma gran parte delle profezie si sono poi rivelate veritiere. Baba Vanga, all’anagrafe Vangelia Gushterova, aveva perso la vista a 12 anni e ha sempre affermato che da quel giorno le era stato fatto il dono della chiaroveggenza.

La donna è morta nel 1996 ma ha lasciato ai suoi posteri, profezie che varranno fino al 5079. Ogni anno, a ridosso del nuovo, vengono rese pubbliche. E per il 2021 che sta per arrivare, a sentire la veggente, non si prospetta nulla di buono, almeno a livello mondiale.

LEGGI ANCHE >>> Roberto ha lottato contro tumore e Covid, l’ultimo sms: Ho paura, mi intubano

LEGGI ANCHE >>> A Natale la voce che angoscia tutti i cristiani: si dimette

L’ultima profezia, il mondo trema: la veggente dell’11 settembre rivela un 2021 di sofferenza

Come non ci fosse bastato un terribile 2020 di sofferenza dovuta quasi completamente al coronavirus, Baba Vanga aveva predetto per il 2021 un anno difficile, ma non aveva predetto il Covid. In passato, la veggente ha predetto fatti che si sono realmente verificati. Nella sua profezia ha affermato che la coscienza delle persone cambierà:

«Arriveranno tempi difficili. Le persone saranno divise dalla loro fede. Stiamo assistendo a eventi devastanti che cambieranno il destino e il destino dell’umanità. Donald Trump soffrirà di una misteriosa malattia che lo lascerà sordo e causerà traumi cerebrali, qualcuno in Russia proverà ad assassinare Vladimir Putin e l’Islam gli estremisti useranno un arsenale di armi chimiche contro gli europei».

Nulla di buono, appunto. Poi ha proseguito parlando di: «Un drago forte che catturerà l’umanità. I tre giganti si uniranno. Alcune persone avranno soldi rossi». E qui sono quasi tutti concordi nel dire che il ‘drago rosso’ non è altro che la Cina.