Tonino Scanu, padre Valerio Scanu chi era? Causa morte, età, lavoro, moglie

Tonino Scanu era il padre di Valerio Scanu, l’uomo si è spento il 23 dicembre 2020 dopo aver trascorso diverse settimane in ospedale. 

“Un uomo dal cuore grande e dall’allegria contagiosa”Tonino Scanu viene ricordato così dal telematico La Nuova Sardegna che si stringe intorno al dolore della moglie Sonia e dei figli Valerio e Alessandro.

Un dolore davvero inconsolabile il loro, che come tanti altri in tutto il mondo non hanno potuto stringere la mano al loro caro prima del suo ultimo viaggio. Il padre di Valerio Scanu era infatti positivo al Covid-19, il virus che gli stroncato la vita all’età di 64 anni.

LEGGI ANCHE>>>Lutto per Valerio Scanu, il cantante è devastato dal dolore

LEGGI ANCHE>>>Vaccino Covid, Galli non attende altro: “E’ la luce in fondo al tunnel

Tonino Scanu, chi era il padre di Valerio?

Grazie a La Nuova Sardegna scopriamo che Tonino Scanu era un uomo molto amato e rispettato dalla sua comunità, per la quale si spendeva con solerzia nell’organizzazione e partecipazione di numerosi eventi benefici. Storico dipendente comunale viene tuttavia ricordato come una mastro frittellaio.

Tonino era sposato con Sonia, anche lei molto amata e rispettata all’interno della comunità, con la quale aveva avuto la gioia di accogliere due figli, Valerio e Alessandro.

Tonino Scanu, causa morte

Dopo essere risultato positivo al Covid-19, Tonino Scanu si era isolato dal resto della famiglia. Tuttavia dopo la comparsa dei primi sintomi la situazione è apparsa subito complicata: Non respirava bene e aveva già l’ossigeno nel giorno del tampone” ha svelato Valerio, che pochi giorni fa aveva raccontato il dramma della sua famiglia a Storie Italiane.

Il padre di Valerio Scanu è stato prima ricoverato in sub intensiva e poco dopo in Terapia Intensiva dove è stato sottoposto a una tracheotomia dopo che anche i suoi polmoni erano stati compromessi dal virus. Tonino si è spento presso l’Ospedal Mater Olbia all’età d 64 anni.