Lutto per Valerio Scanu, il cantante è devastato dal dolore

Un terribile lutto ha colpito Valerio Scanu, suo padre Tonino è morto a causa del Covid-19, ricoverato da qualche settimana è scomparso all’età di 64 anni.

Tonino Scanu è morto all’età di 64 anni a causa del Covid-19, da carica un mese e mezzo era ricoverato presso il Mater Olbia, qui è stato prima messo in sub intensiva e poi in Terapia Intensiva.

A dare la notizia della morte del padre di Valerio Scanu il quotidiano La Nuova Sardegna, solo pochi giorni fa il noto cantante aveva raccontato la sua preoccupazione a Storie Italiane, parlando proprio della drammatica situazione di Tonino.

LEGGI ANCHE>>>Lutto nella musica italiana, la storica band piange il suo chitarrista

LEGGI ANCHE>>>Francesca Manzini in lutto: l’Ultimo addio è commovente 

Lutto per Valerio Scanu, addio a papà Tonino

Tonino Scanu è venuto prematuramente a mancare all’affetto dei suoi cari, dopo circa un mese e mezzo di ricovero a causa del Covid-19: È andato in ospedale con le sue gambe – ha svelato Valerio Scanu dopo il tampone era positivo. Aveva il casco per respirare.”

“Avevamo notizia tramite mia madre. Appena dopo i primi sintomi, una prima febbriciattola, mia madre lo ha isolato in una casetta sotto la nostra”, poi il ricovero prima in sub intensiva e poi in Terapia Intensiva. Purtroppo i polmoni dell’uomo sono stati compromessi dal virus e questo ha costretto  medici a sottoporlo a una tracheotomia.

“Ma le sue situazioni migliorano e peggiorano da un momento all’altro” aveva raccontato Valerio Scanu, visibilmente provato, ai microfoni di Storie Italiane. Purtroppo il papà del cantante non ce l’ha fatta. Da parte del cantante, impegnato in questo periodo a promuovere il suo ultimo lavoro discografico, non sono arrivate dichiarazioni ufficiali.

Tonino Scanu si è spento oggi, 23 dicembre 2020, storico dipendente comunale   e mastro frittellaio, come viene ricordato su La Nuova Sardegna.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news