Orietta Berti, dramma: “Ho il covid da un mese, mio marito sta male”

Orietta Berti si è raccontata al quotidiano Libero, dopo la notizia della partecipazione della cantante al Festival di Sanremo 2021

Orietta Berti
Fonte foto: Facebook

Orietta Berti è un’icona della musica italiana. Non a caso, a cantante è stata selezionata e farà parte della lista dei 26 big in gara che si esibiranno al Festival di Sanremo 2021. Dopo 55 anni di carriera, salire sul palco dell’Ariston rappresenta ancora un’emozione unica, ma che arriva in un momento particolare della sua vita.

Infatti, come ha raccontato al quotidiano Libero, l’artista è positiva al Covid-19 dal 20 novembre. E la situazione non sembra migliore per il marito Osvaldo Paterlini che tutt’ora non sta bene.

Ma leggiamo insieme le sue parole per comprendere meglio la situazione. Al Festival non manca molto tempo e tutti si augurano che l’artista possa esibirsi al meglio e superare tutti i problemi di salute relativi a questo drammatico momento storico che stiamo vivendo.

LEGGI ANCHE >>> Orietta Berti, quel dolore che non ha mai superato: “Ha segnato la mia vita”

LEGGI ANCHE >>> Morgan escluso da Sanremo 2021, il cantante sbotta: “Decisamente comico”

Orietta Berti racconta il Covid-19: “Avevo una tosse infernale. Osvaldo era messo peggio”

Qui era una giovane cantante, oggi ha 77 anni: la riconoscete?
Orietta Berti, Fonte foto: Instagram (@ bertiorietta)

Qualche settimana fa Orietta Berti aveva annunciato di aver contratto il Covid-19. Adesso ha rivelato i dettagli di quei giorni difficili, con il virus in circolo da circa un mese, raccontandosi al quotidiano Libero.

“Avevo una tosse infernale, non riuscivo a parlare”, ha confessato la cantante emiliana. La situazione di suo marito Osvaldo non era certo delle migliori: l’uomo con cui è sposata da 53 anni è dovuto andare all’ospedale.

Osvaldo era messo peggio: meno male non lo hanno portato in ospedale, lì non sai mai se torni. La sua ossigenazione va su e giù, ogni due ore lo faccio camminare, prende tachipirina, vitamine e cortisone. Ha male a tutto. Mangia poco, nemmeno i cappelletti in brodo e i passatelli emiliani, dopo provo con quelli verdi con le erbette”.

Per quanto concerne la sua situazione di salute, la Berti ha spiegato di essere risultata positiva all’ultimo tampone, poi ne farà un altro a gennaio per aver certezza della negatività. In ogni caso ha detto che resterà in casa.