Beautiful, Ronn Moss commuove il web: l’addio a Paolo Rossi

La morte di Paolo Rossi ha lasciato senza parole anche Ronn Moss, lo storico Ridge Forrester di Beautiful, un loro video dal passato sorprende i fan.

Ronn Moss e Paolo Rossi
Fonte Foto Instagram @ronnmoss

Sembra impossibile rassegnarsi all’idea che Paolo Rossi non ci sia più, l’uomo dei tre goal contro il Brasile nel Mondiale del 1982 se ne è andato. Il campione si è spento prematuramente, a soli 64 anni, stroncato da un cancro ai polmoni di cui non aveva fatto mai menzione.

Gli ex compagni di squadra, gli allenatori, l’Italia intera non si rassegnano ad averlo perso così presto, lui che ci aveva portato sul tetto del mondo, come ha ricordato anche Bruno Conti. Tra le persone che lo hanno voluto omaggiare una ha stupito più degli altri, Ronn Moss l’ex volto di Beautiful.

LEGGI ANCHE>>> Italia’82, la chat di Whatsapp con tutti i campioni: l’addio a Paolo Rossi

LEGGI ANCHE>>> Paolo Rossi, l’addio straziante della moglie

Ronn Moss, il video dal passato con Paolo Rossi

La morte di Paolo Rossi ha lasciato tutti senza parole, lo stesso Ronn Moss ha pubblicato su Instagram il suo addio al noto campione e a molti è tornato in mente un video del passato. Il video risale al tour Usa Meets Italy, l’ex volto di Beautiful ha infatti girato l’Italia con la sua musica e in quell’occasione ha soggiornato anche ad Arezzo.

Qui ha incontrato Paolo Rossi insieme al quale ha registrato un video diventato subito virale, nel quale i due intonavo uno a fianco dell’altro Un Avventura. A registrarli le loro moglie, Devin Devasquez e Federica Cappelletti, alla quale l’attore ha mandato tutta la sua vicinanza.

Commuove anche il post che Moss ha pubblicato su Instagram per onorare il noto campione.

Ronn Moss ha infatti scritto: “Non riesco a crederci. Caro Paolo Rossi mi manchi già. Troppo presto. Benedizione e amore a te, Federica e alla tua famiglia.” Gli fa eco anche la moglie, che si dice molto triste per la notizia ricevuta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ronn moss (@ronnmoss)