Dl Sicurezza, Meloni sferza il Governo: “Questo è delirio ideologico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40

La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, alla Camera nel dibattito sulle norme per la gestione dei flussi migratori: “Nulla di sensato in quello che state facendo”

“Un delirio ideologico”. I mezzi termini non li usa la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, intervenuta alla Camera nel dibattito sul Dl Sicurezza. Ed è stato variopinto l’attacco scagliato alla Sinistra, accusata di essere “ormai totalmente prona al grande capitale, a chi usa i disperati per produrre omologazione nelle società e per rivedere al ribasso i diritti delle persone”. Il tema è quello dell’immigrazione e il pacchetto di norme che mira a regolarla con il nuovo Decreto.

Per l’ex ministro, “l’ennesima porcata con cui il Governo cerca di far guadagnare miliardi di euro agli scafisti, alla tratta degli schiavi del Terzo Millennio, riempiendo l’Italia e non solo di immigrati clandestini”.

LEGGI ANCHE >>> Decreti sicurezza, Zingaretti mai così felice: “finalmente più umani coi clandestini”

Dl Sicurezza, Meloni sferza il Governo: “Il Parlamento non si occupa di migliaia di disperati che gli pagano lo stipendio”

Un intervento dai toni alti quello della leader FdI, che col Governo va giù pesante: “Non c’è nulla di sensato in quello che state facendo, che possa ragionevolmente essere considerato un tentativo di governare un fenomeno complesso come quello dell’immigrazione irregolare”. E rincara la dose: “La maggioranza lo sa bene perché scappa da anni su questo argomento. Chi fa domande viene tacciato di razzismo, di essere xenofobo”.

La reprimenda di Meloni, che parla di voler “fare la sua parte nell’ostruzionismo del Centrodestra” sull’approvazione del Dl Sicurezza, punta al cuore. “Il Parlamento non si occupa di migliaia di disperati che pagano lo stipendio ai parlamentari ma di immigrati. Mentre si nega gli italiani di passare da un comune all’altro, si permette ai clandestini di entrare da un Paese all’altro”. Sui barconi, ricorda, “corre anche il terrorismo internazionale“.

LEGGI ANCHE >>> Cambiano i decreti sicurezza, Bellanova: “Fuori Salvini, proteggiamo i clandestini”