Che cucino: Carbonara pistacchio |Tiramisù Vegano | Pizza di ceci

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37

Che cucino questo sera? Chi arrivato a una certa ora non si è mai fatto questa domanda, ecco tre ricette per pizza, tiramisù e carbonara.

Carbonara, pizza e tiramisù sono capi saldi della tradizione culinaria italiana, toccarli è sempre un rischio e la paura è quella di andare in contro a feroci critiche. Tuttavia la cucina è prima di tutto sperimentazione, ed’è anche giusto giocare con i sapori per creare un piatto del tutto unico nel suo genere.

Non bisogna avere paura di provare piatti nuovi, che strizzino magari l’occhio alla tradizione ma senza rinunciare a un pizzico di innovazione. Un modo per mangiare una cucina gourmet, senza impazzire e sopratutto senza spendere un patrimonio in un ristorante stellato.

LEGGI ANCHE>>>10 cibi velenosi che mangiamo ogni giorno ingenuamente

Che ricetta, il tiramisù vegano

La scelta di una dieta vegana non deve precludere il gusto di una buona fetta di dolce. La ricetta non differisce di molto dalla ricetta della tradizione, vanno solo presi alcuni accorgimenti, vanno infatti sostituiti gli ingredienti di origine animale con la loro variante vegana.

Che ricetta, la pizza di ceci

Sei a dieta ma non vuoi rinunciare a una gustosa pizza? Beh, la pizza di ceci è quello che fa per te. Basta sostituire la farina di ceci al posto di quella comunemente utilizzata, preparare l’impatto e condire le pizze come più vi piace.

Ingredienti: 900 ml di Acqua, 300 g Farina di ceci, 50 g Olio EVO, 10 g di sale fino.

La preparazione segue la procedura di una comune pizza, senza troppi accorgimenti.

Che ricetta, la carbonara di pistacchio e mortadella

Alt! È semplice farsi prendere dall’indignazione quando si va a toccare un piatto sacro della cucina italiana come la carbonara, e allontanarsi dalla tradizione non è qualcosa che amano tutti. Provare per credere, perché quello che segue è un piatto davvero gustoso.

Ingredienti: Spaghetti, 3 uova, mezza cipolla, 30 g pistacchi non salati, 1 fetta di mortadella, 3 cucchiai olio EVO, grana padano DOP, pepe, sale.

Anche l’esecuzione del piatto è molo veloce, in una ventina di minuti potrai servire un piatto delizioso: basterà tagliare una fetta di mortadella (abbastanza spessa) a cubetti da far rosolare con la cipolla in padella, dove andremo poi ad aggiungere pistacchi.

In una ciotola sbattete le uova con l sale, il pepe e il parmigiano. Quando gli spaghetti sono pronti, vanno saltati in padella con la mortadella, i pistacchi e le uova.