10 cibi velenosi che mangiamo ogni giorno ingenuamente

Nell’alimentazione di ogn giorno consumiamo alimenti potenzialmente pericolosi, senza neanche rendercene conto, scopri quali sono i 10 più comuni.

Fonte foto PXABAY

L’alimentazione, il cibo, è parte della nostra quotidianità, è un momento di convivialità e unione con l’altro.

Pensiamo a quanto amore mettiamo nel cucinare per le persone che amiamo o alla sensazione di soddisfazione dopo una bella scorpacciata.

La cultura, l’esperienza e la tradizione ci hanno insegnato ad evitare determinati alimenti perché è risaputa la loro pericolosità per l’organismo.

Tuttavia, quello che non tutti sanno è che anche nella nostra alimentazione quotidiana ci sono cibi velenosi che assumiamo senza saperlo.

LEGGI ANCHE>>>Rughe d’espressione ed invecchiamento: i 5 alimenti anti-età

10 cibi velenosi che assumiamo senza saperlo

Dalla frutta fresca alle verdure, arrivando al pesce vi stupirà sapere quali cibi che trovate comunemente sulle vostre tavole sono velenosi. Si tratta di alimenti d comune utilizzo che vengo assunti regolarmente nella nostra dieta.

Quello che non  tutti sanno è che alcuni di questi cibi contengono sostanza potenzialmente dannose per l’organismo. Queste sostanze possono trovarsi solo in una parte dell’alimento o nella sua totalità, andiamo quindi a conoscerli tutti.

Tra i più insospettabili ci sono le Ciliegie e in particolare il loro nocciolo che contiene acido cianidrico, un potente veleno presente in numerose verdure che ha la capacità di ostacolare il trasporto di ossigeno da parte del sangue.

Ci sono poi i funghi, nonostante siano risapute le varietà velenose non tutti sanno che anche quelli che assumiamo quotidianamente hanno tossine termolabili che possono creare difficoltà al momento della digestione. La soluzione n questo caso è cuocere sempre bene i funghi.

La noce moscata è forse quella che vi stupirà maggiormente, se assunta n grandi quantità, a causa della miristicina che contiene, può causare allucinazioni e convulsioni.

Ci sono poi le patate, forse l’alimento che no vi sareste mai aspettati di trovare in questa lista. Il nemico presente nel tubero è la solanina, contenuta nella buccia e nei germoglio. Per questo le patate andrebbero consumate sempre senza buccia.

Tra la frutta secca ci sono le mandorle ma andrebbero evitate quelle amare, contengono infatti grandi quantità di amigdalina, una sostanza che produce acido cianidrico, da cui si ottiene il rinomato cianuro. La medesima sostanza è contenuta dai semi delle mele.

fagioli pur essendo una grande fonte calorica sono dannosi se consumati crudi, a causa della fitoemagglutinina. Questa procura nausea, vomito e diarrea.

Tra le verdure incontriamo il rabarbaro, la cui parte commestibile è solo lo stelo: attenzione infatti alle foglie, che sono altamente velenose.

Infine troviamo il pesce palla, sicuramente il meno conosciuto e consumato di questa lista ma anche il più pericoloso: un milligrammo delle tetrodotossine – delle neurotossine – contenute in fegato, ovaie, intestino e pelle di questo pesce, è sufficiente a uccidere l’uomo.

LEGGI ANCHE>>>Sedano e banana, due alimenti con in comune una proprietà strabiliante