Sabrina Salerno ricorda Maradona: il tango sensuale ballato insieme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40

Anche Sabrina Salerno ha voluto rendere omaggio al più grande calciatore di tutti i tempi: Maradona. Ecco come si incontrarono 

Salerno e Maradona
Fonte foto: Instagram @sabrinasalernofficial / Facebook

La scomparsa di Diego Armando Maradona ha sconvolto tutti. Se n’è andata un’icona del calcio, un uomo del popolo che ha segnato un’epoca. Mai nessuno è stato come lui e mai nessun’altro sarà come lui.

Anche la nostra Sabrina Salerno ha voluto ricordare il più grande calciatore della storia pubblicando su Instagram un post che la ritrae ballare insieme a Diego, un sensualissimo Tango, il noto ballo argentino.

Inoltre, la showgirl, attraverso le stories, ha raccontato di quando lo incontrò e ci ha restituito un’immagine di un uomo forte e fragile al contempo. Un uomo sensibile che è poi stato schiacciato dalla sua stessa grandezza.

Vediamo le parole di Sabrina e il bellissimo ballo insieme a Maradona.

LEGGI ANCHE >>> Sabrina Salerno trasparenze da infarto: a coprirla solo la sabbia

Sabrina Salerno e il tango con Maradona: ecco quando si incontrarono

Sabrina Salerno e Maradona
Foto da Instagram: @sabrinasalernofficial

Questo 2020 si conferma uno degli anni peggiori di sempre. Ieri, la tragica notizia della scomparsa di Diego Armando Maradona ha confermato ulteriormente questa tesi.

Sabrina Salerno conobbe Diego alla fine degli anni ’80, quando il calciatore fu ospite di Odiens, il programma di Antonio Ricci che la soubrette faceva insieme a Lorella Cuccarini, Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo.

In quella occasione Sabrina e Diego si esibirono in un tango mozzafiato. Come si può vedere nel video, lo stesso Maradona è esaltato e a più riprese esclama: “Che spettacolo!”.

La cantante è rimasta scossa dalla sua morte. Ecco le sue parole sul suo incontro con El Pibe de Oro: “Diego era uno degli ospiti e l’ho conosciuto in quel frangente. Ho subito avuto la sensazione di avere a che fare con una persona molto sensibile e generosa. È venuto con tutta la sua famiglia. Era anche una persona molto fragile. Io credo che Diego sia stato schiacciato proprio dal peso della sua grande popolarità, dal suo grandissimo ed immenso successo”.

E infine ammette che quel tango le resterà impresso per sempre perché: “voglio mantenere il ricordo di quel Diego in forma, forte, simpatico, solare, sensibile e divertente”.

LEGGI ANCHE >>> Si scatena il caos dopo il post di Carmen di Pietro sulla morte di Maradona