Striscia la Notizia: Brumotti salvato dai carabinieri a San Basilio, Roma

L’inviato di Striscia la Notizia finisce a Roma in uno dei quartieri più pericolosi per quanto riguarda lo spaccio di droga. Le minacce.

Vittorio Brumotti torna a sfidare le piazze di spaccio per Striscia la Notizia. Una missione, ormai la sua. Pericolosissima anche se è sempre circondato e protetto da poliziotti o carabinieri. Ormai il paladino anti droga ha girato un pò tutte le città italiane e si è addentrato in quartieri off limits un pò per tutti, figuriamoci per uno come lui che vuole disincentivare lo spaccio. Palermo, Napoli, Torino, Milano e pochi giorni fa Verona, gli hanno riservato un’accoglienza tutt’altro che festosa.

Più di una volta, l’inviato di Striscia è dovuto ricorrere alle cure dei medici per bastonate e pugni distribuiti qua e là in giro per lo Stivale. L’ultima tappa di Brumotti è stata Roma, in uno dei quartieri più pericolosi della Capitale. San Basilio, infatti, si contende con Tor Bella Monaca, la triste palma di piazza di spaccio più ‘prolifica’.

LEGGI ANCHE >>> Striscia, tapiro d’oro per il sindaco De Magistris: la sua reazione

Striscia la Notizia, Brumotti e gli spacciatori di San Basilio: “ti ammazzo come un cane, maledetto”

Striscia la Notizia denuncia ancora una volta il trattamento violento riservato a Vittorio Brumotti, ultima tappa, San Basilio, periferia di Roma. “Ti devono tagliare la gola, ti devono proprio ammazzare. Ti ammazzo come un cane, maledetto, sono alcune delle frasi con cui gli spacciatori della zona hanno accolto l’inviato di Striscia: stasera, lunedì 23 novembre, potrete vedere le immagini nella puntata del programma di Antonio Ricci.

Anche questa volta, Brumotti si è salvato solo grazie al massiccio intervento delle forze dell’ordine, che hanno evitato che la situazione degenerasse in una caccia all’uomo: “Ti taglio tutta la faccia, infame”, hanno gridato all’indirizzo dell’inviato.

Nell’altra grande metropoli, Milano, l’inviato di Striscia era stato accolto a parco Sempione con lancio di pietre e sputi, Brumotti era stato costretto a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine che sono poi riuscite ad identificare gli spacciatori.

LEGGI ANCHE >>> AmaSanremo, concorrente a rischio eliminazione dopo il servizio di Striscia