Vittorio Brumotti, minacce choc sui social: “Già è tanto che sei ancora vivo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:22

Non c’è tregua per l’inviato di Striscia. A Roma per documentare lo spaccio nei quartieri della capitale, Vittorio Brumotti riceve minacce choc

Vittorio Brumotti
Fonte foto: Facebook

Vittorio Brumotti, il biker inviato di Striscia la Notizia negli anni si è distinto per la sua provocatori lotta contro lo spaccio nelle grandi città italiane. Impavido, monta in sella alla sua bicicletta ed esce a sgominare gli spacciatori più temibili, correndo grandi rischi e ricevendo minacce importanti.

Per l’appunto, non si arresta l’odio nei suoi confronti e ancora una volta, il biker è stato vittima di minacce choc, questa volta via social. Brumotti non si è fatto di certo intimidire e ha riportato le parole intimidatorie così come le ha ricevute.

Tornato a Roma per documentare lo spaccio in alcune zone della capitale con nuovi servizi entusiasmanti, la sua presenza non è stata – per così dire – gradita da alcune persone che non condividono le sue attività di denuncia. A quel punto sono partite le minacce e gli atti intimidatori. Vediamo che cosa è successo.

LEGGI ANCHE >>> Brumotti ora difende i clandestini e attacca la ‘ndrangheta

Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti vittima di minacce choc: “È iniziata la caccia al topo”

Vittorio Brumotti
Foto da Instagram: @brumottistar

Continua la battaglia di Vittorio Brumotti per debellare la piaga degli spacciatori nelle grandi città. Nonostante riceva costantemente minacce e tentativi di violenza, come quando fu aggredito a Milano, il biker non si lascia intimidire.

Questa volta, come appreso dal suo profilo di Instagram, l’inviato ha ricevuto tutta una serie di vili minacce che ha re-postato nelle sue stories per rendere partecipe il pubblico e i fan.

Molti utenti hanno scritto delle frasi gravissime come: “È iniziata la caccia al topo”, mentre molti altri segnalano la presenza del biker in giro per Roma, ricordando quanto è “infame” e promettendo che ci saranno conseguenze. Si arriva addirittura a questo punto, come scritto da un energumeno: Già è tanto che sei ancora vivo, non sei nessuno per giudicare quello che fanno le persone e soprattutto non sai le loro motivazioni. Pagliaccio”.

Brumotti ha rassicurato i suoi fan, affermando di non farsi spaventare dalle minacce che riceve perché quelle persone sono piccole piccole e inoffensive. La sua battaglia contro lo spaccio continuerà come sempre imperterrita.

LEGGI ANCHE >>> Tapiro d’oro per Eleonora Daniele, Striscia la Notizia non perdona