Alex Zanardi, l’ospedale di Milano preferisce trasferirlo: scelta d’amore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:26

Alex Zanardi lascia anche l’ospedale di Milano per trasferirsi nuovamente. I motivi della decisione sembrano chiari.

alex zanardi, campione paralimpico

Alex Zanardi lascia anche l’ospedale San Raffaele di Milano. Anzi, è l’ospedale a lasciare lui, ma per amore. Lo lascia andare ancora più vicino alla sua famiglia: la moglie Daniela e il figlio Niccolò non hanno mai lasciato solo Alex, hanno girato l’Italia per non abbandonarlo mai. Da Siena, dove il 19 giugno scorso il campione ha avuto il terribile incidente in sella alla sua handbike, passando per Lecco e Milano, fino ad arrivare a Padova: l’ultima destinazione.

La notizia del suo trasferimento, sulle prime ha fatto pensare ad un evolversi della situazione di salute di Zanardi, ma non è cambiato pressochè nulla dall’ultimo bollettino che parlava di un “paziente stazionario che ha iniziato le cure di riabilitazione”. E’ stato lo stesso San Raffaele di Milano ad annunciare con una nota, il trasferimento del pilota. “Il paziente – si legge – ha raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità cliniche necessarie e il conseguente avvicinamento al domicilio familiare”.

LEGGI ANCHE >>> Alex Zanardi: clamorosa novità su quello che è successo il giorno dell’incidente

Alex Zanardi, l’ospedale di Milano preferisce trasferirlo: sarà più vicino a casa

Alex Zanardi con la sua famiglia, vive a Noventa Padovana, ecco il perché del suo trasferimento in un ospedale attrezzatissimo di Padova: ora la moglie e il figlio Nicoolò dovranno fare meno sacrifici per raggiungere il loro caro. Zanardi era giunto al San Raffaele il 24 luglio scorso, in condizioni di grave instabilità neurologica e sistemica, “ha affrontato dapprima un periodo di rianimazione intensiva, quindi un percorso chirurgico, in primo luogo per risolvere le complicanze tardive dovute al trauma primitivo e in seguito per la ricostruzione facciale e cranica”.

Zanardi era rimasto coinvolto in un drammatico incidente il 19 giugno a bordo della sua handbike vicino a Siena e subito trasportato in terra toscana, era stato poi operato e ricoverato fino al 21 luglio per poi essere trasferito a Villa Beretta, struttura specializzata in riabilitazione nel Lecchese.

Ad Alex e alla sua famiglia – conclude la nota del San Raffaele di Milano – tutto l’ospedale augura un futuro di progressivo miglioramento clinico”.

LEGGI ANCHE >>> Voglio guidare e non avere le gambe come zio Alex Zanardi: gli ultimi 5 secondi