Usa 2020, parla il fondatore di Facebook: “Tutto regolare, ha vinto Biden”

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook ha dichiarato che il voto negli Stati Uniti è stato regolare. Vittoria di Biden.

Coronavirus: Zuckerberg finanzia l'acquisto di strumenti di diagnosi
Mark Zuckerberg (Fonte foto: tg24.sky.it)

Mark Zuckerberg, fondatore del noto social network Facebook, si è espresso in merito ai presunti brogli contestati dall’attuale presidente Donald Trump. Secondo il giovane imprenditore il voto è stato assolutamente regolare, cosi come certificato dalle maggiori autorità americane. La vittoria di Joe Biden, candidato democratico, sfidante di Trump, è del tutto autentica.

Nei giorni scorsi, Donald Trump, aveva, di fatto, continuato a portare avanti la sua tesi, secondo la quale in questa tornata elettorale numerose infrazioni sono state commesse per favorire il suo sfidante. Posizione, quella di Trump che non ha mai convinto del tutto l’opinione pubblica, che con il passare dei giorni è sempre più proiettata ad accogliere il nuovo presidente degli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE >>> Non sei più il presidente, me ne vado: anche Melania saluta Trump

Usa 2020, parla il fondatore di Facebook: “La gente deve avere fiducia nella regolarità delle elezioni”

La cosa importante, ha spiegato Mark Zuckerberg, è che i cittadini abbiano fiducia e coscienza del regolare svolgimento delle elezioni. Non si può pensare di mettere in dubbio la regolarità di un evento del genere, per quel che rappresenta. La vittoria di Biden è chiara, netta ed autentica. Lo dicono tutti, dagli organi di informazione a quelli di controllo, che per l’ennesima volta hanno dovuto dichiarare di non aver riscontrato alcuna anomalia nelle operazioni di voto e di spoglio delle schede.

Ma Trump si ostina a non riconoscere il regolare vincitore delle elezioni, Joe Biden, venendo meno a tutti i protocolli ed a tutte le più basilari regole democratiche. A questo punto il fatto di non voler riconoscere la sconfitta, sembra voler significare quanto in effetti, l’ormai ex presidente si senta sconfitto e demoralizzato. Non vi è altra spiegazione possibile.

LEGGI ANCHE >>> Joe Biden eletto 46esimo presidente degli Stati Uniti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news