Diego Armando Maradona operato al cervello: intervento riuscito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:59

La notizia che tanto si attendeva arriva dall’Argentina, dove il campione è stato operato in una clinica di Buenos Aires.

Diego Armando Maradona è uscito dalla sala operatoria, dopo essere stato sottoposto ad un intervento di riduzione di un ematoma dovuto di fatto ad un edema celebrale. Il campione sta bene e resterà sotto osservazione per alcuni giorni. I fan di mezzo mondo possono finalmente respirare dopo la preoccupazione improvvisa per le ultime notizie susseguitesi in breve tempo, circa le sue condizioni di salute.

L’intervento di routine è riuscito alla perfezione. C’è un piccolo drenaggio ma la situazione resta di fatto sotto controllo. Nelle scorse ore Maradona è entrato in una clinica di La Plata per questioni legate, cosi si è detto, ad un’evidente stato di depressione. La situazione però è subito peggiorata e dopo pochissimo tempo è stata annunciata da parte del suo medico l’operazione al cervello, stavolta però a Buenos Aires.

LEGGI ANCHE >>> L’Argentina prega per Maradona: il campione è grave, operato al cervello

Diego Armando Maradona operato al cervello: cosa era successo?

Si era parlato di un Maradona provato per la perdita di un cognato, deceduto a causa del Covid19, perdita questa che aveva profondamente segnato il campione argentino. Tanto, da farlo apparire al limite della depressione anche in occasione dei festeggiamenti per il suo sessantesimo compleanno, lo scorso 30 ottobre. Maradona controvoglia, ha però accettato il ricovero a La Plata, prima che la situazione di fatto precipitasse.

La cosa più importante è che ora Maradona sta bene, pur restando sotto osservazione.    L’ intervento è riuscito alla perfezione, e presto potrà tornare all’affetto della sua famiglia e soprattutto degli adorati figli. Il campione sta bene, ed i suoi tifosi lo attendono in panchina a La Plata, per vivere nuove emozioni insieme al più grande di tutti, seduto in panchina.

LEGGI ANCHE >>> Gianna Nannini lancia lo scoop: con Maradona c’era voglia di toccarci