Gorgoglio, fischio, ronzio: cosa vuole dirci il corpo con i suoi rumori?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:02

Spesso non ci facciamo nemmeno caso, ma dovremmo stare attenti agli strani scricchiolii e botte del nostro corpo, ecco cosa significano.

Rumori del corpo: cosa ci dicono involontariamente ogni giorno?
Fonte foto: (Web)

Movimenti nello stomaco, crack nel ginocchio, rumori di vario tipo. Durante la giornata ormai non ci pensiamo nemmeno, magari ad alcuni siamo abituati, ma cosa ci sta dicendo il nostro corpo?

Meglio sapere ognuno di loro cosa ci sta comunicando, prima di incappare in veri e propri dolori o accorgerci che ci abbiamo fatto caso un po’ troppo tardi. Se di alcuni ne conosciamo i motivi, per altri ci sono spiegazioni più scientifiche.

Leggi anche >>> Come dormire bene? Ecco alcuni trucchi per riposare tranquilli

Gorgoglii e fischi, a cosa sono dovuti?

Perché sentiamo muovere il nostro stomaco e udiamo quello strano rumore detto gorgoglio? Per due motivi. Secondo la spiegazione scientifica, se abbiamo mangiato è semplicemente perché le pareti del tratto gastrointestinale, si stringono al passaggio del cibo, il transito di quest’ulitmo nell’intestino, ci fa sentire qualche rumore. Se invece siamo al digiuno, probabilmente il nostro corpo vuole proprio dirci di inserire qualcosa al suo interno. I succhi digestivi acidi infatti, sono lì pronti a fare il loro lavoro, ma incontrano solo aria, ed ecco perché il rumore. Sarebbe suggerito allora, mangiare qualcosina.

Ronzii e squilli: comunemente, questi rumori, sono associati all’acufene, che per alcuni tratti può essere preoccupante. Si tratta quasi sempre di un ronzio costante nelle orecchie. In pratica, potrebbe esserci qualche problema all’udito, in alcuni casi lo stiamo gradualmente perdendo, e quindi il cervello ‘inventa’ suoni da sentire. Altre volte, è solo un rumore idiopatico, prodotto dal nostro corpo. Queste però, sono le tipologie non preoccupanti, mentre c’è un altro tipo di acufene, se il rumore diventa costante e ritmico, tipo battito cardiaco, potrebbe non andar bene. In quel caso, potrebbe esserci un problema ai vasi sanguigni, che richiede quanto meno una consultazione, forse poi un intervento, di un medico. Esiste anche un altro tipo di rumore ‘avvertito’. Potremmo svegliarci di notte pensando di aver udito uno scoppio nella nostra testa. Non è una cosa preoccupante, a meno che questo non porti spesso a dolori di testa atroci.

Ed i fischi del naso? Spessissimo è semplicemente dovuto dal raffreddore, dal flusso anomalo d’aria nel nostro naso, ma non sempre. Alcuni traumi, avrebbero potuto portare alla lacerazione del nostro setto nasale. Non cose di enorme conto, basta anche solo un eccessivo uso di spray steroidei per una cosa del genere. Generalmente, tutto è risolvibile con degli spray salini, ma è comunque bene farsi controllare, in caso di fischio costante, da un medico. Egli, valutata l’entità della ferita, potrebbe indurci a sottoporci ad un intervento o una protesi per occludere il buco.

Schiocchi e rumori come un click, per i primi, è normale se accadono all’altezza di spalle o ginocchia, a meno che però non siano perenni e seguiti da dolore. In caso contrario, mentre l’articolazione si muove, le bolle d’aria lubrificanti che si creano attorno ad essa, ci fanno sentire uno schiocco. I ‘click’ o ‘tack’ che sentiamo fare alle nostre mascelle quando sbadigliamo o mangiamo invece, sono dovuti ai dischi di cartilagine che ammortizzano le ossa della mascella, spostandosi ad esempio, se c’è un’eccessiva masticazione. Tante invece, le motivazioni che portano a digrignare i denti, spesso ciò accade nel sonno. Stress, disturbi del sonno o un morso irregolare, possono portare poi a mal di testa e usura dei denti. Assolutamente, consultare un dentista che potrebbe creare per noi un paradenti apposito.

Infine ci sono i diversi passaggi del gas nel nostro corpo. Le eruttazioni, sono dovute non solo a indigestioni ma anche a reflussi gastrici, semplicemente, eruttiamo, quando troppa aria è imprigionata nel nostro esofago. Per quanto riguarda le flautulenze, esse sono normali per tutti, in tutti i giorni, e sono innocue, se non seguite da altri sintomi. In caso invece di dolori addominali, gonfiori, diarrea e costipazioni. Qui, potrebbero evidenziarsi sindromi di intestino irritabile, allergie alimentari ed infiammazioni intestinali.

Leggi anche >>> Camminare fa bene? Ecco perché dovresti farlo tutti i giorni