Lockdown attività: ecco come il Governo aiuterà chi da oggi resta chiuso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:04

Il ministro Gualtieri parla degli aiuti già studiati dal governo per aiutare subito che da oggi dovrà rimanere chiuso per il lockdown.

Da oggi, lunedì 26 ottobre, e almeno fino al 24 novembre, scatta il lockdown per molte attività commerciali. Vediamo quali sono le novità del dpcm firmato ieri dal premier Conte. Chiusure dei ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie alle ore 18.

Stop a cinema, teatri, casinò, sale scommesse. Stop a palestre, piscine, centri benessere e centri termali. Sospese le feste dopo i matrimoni.

Si calcola che insieme all’indotto, resteranno ferme almeno trecentomila aziende e relativi dipendenti. Il ministro Gualtieri ha pensato per loro ad un aiuto che dovrebbe arrivare subito, e senza passare dall’Inps.

LEGGI ANCHE >>> Rocco Casalino positivo al Covid: L’ultimo contatto con Conte

Lockdown attività: il Governo aiuterà così chi da oggi resta chiuso: i nuovi e i vecchi bonus

“Daremo un indennizzo superiore a quello ricevuto la volta scorsa. Perché sappiamo che anche i mesi passati sono stati mesi difficili”. Questo l’annuncio del ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Pensiamo che l’Agenzia delle Entrate possa erogarli già entro metà novembre, forse persino entro l’11”.

L’indenizzo dovrebbe interessare “tutte le aziende ed esercizi pubblici che sono oggetto delle restrizioni introdotte dal Dpcm” – ha aggiunto il ministro A chi aveva già fatto domanda arriveranno in automatico, mentre chi non l’ha fatta e le aziende con fatturato oltre i 5 milioni (che sono state aggiunte) dovrà pazientare qualche settimana in più per i ristori, che comunque potranno essere incassati “entro l’anno”.

Poi – conclude Gualtieri – avremo per tre mesi il credito di imposta sugli affitti, l’eliminazione della rata Imu e, naturalmente, la cig per i lavoratori e l’indennità di 1000 euro per i collaboratori”.

La viceministra dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, scrive su Facebook. “Insieme alle misure più stringenti e uniformi che arriveranno con il Dpcm ci saranno subito sostegni economici per quelle categorie che subiranno delle limitazioni per fermare la diffusione del virus […] Provvedimenti, a cui stiamo lavorando in queste ore, che verranno adottati in modo rapido, per assicurare ristori, indennizzi e cassa integrazione a tutte le realtà coinvolte. Più di quanto abbiamo già fatto a marzo”.

LEGGI ANCHE >>> Addio cinema e palestre: il nuovo dpcm in questo VIDEO