Non riesce più ad affrontare la vita: tenta di suicidarsi ma arrivano i Carabinieri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40

I Carabinieri salvano una donna disperata che minacciava di gettarsi giù da un tetto a Roma. Supporto psicologico nel periodo Covid.

l’abbraccio dopo il salvataggio

“Contrastiamo il crimine, vigiliamo sulla sicurezza dei cittadini, ma soprattutto rispondiamo alla vostra richiesta di aiuto: siamo Carabinieri“. E’ la frase che campeggia sulla pagina Facebook dell’Arma. Ma non finisce qui: “ieri eravamo anche seduti su un tetto accanto a qualcuno in difficoltà per abbracciare il suo dolore, garantire la nostra presenza e donare la speranza in uno sguardo”.

E’ successo a Roma, in periferia. Una donna di cui non sono state rese note le generalità per un dovuto rispetto della privacy, si era arrampicata sul tetto della sua casa e minacciava di buttarsi giù. I motivi sarebbero legati alla depressione di cui soffrirebbe la signora romana. Oppure – non è da escludere – la sua era solo paura: paura di affrontare il Covid, un nuovo lockdown, paura di non potere badare a se stessa e agli altri.

Resta il fatto che il suo è stato un gesto estremo e ora le sarà garantito il supporto di uno psicologo. Come lei, purtroppo tanti, troppi, soffrono del mal di vivere, accentuato da un 2020 per certi versi drammatico.

LEGGI ANCHE >>> Salvatore, 89 anni, non aveva cibo: i poliziotti lo aiutano e lui piange

Non riesce più ad affrontare la vita, tenta di suicidarsi: “Rispondiamo alla vostra richiesta di aiuto”

E’ stato grazie ad un passante che ha notato la sagoma di una donna sul tetto, a scongiurare il peggio. Ha subito allertato il 112 e i Carabinieri sono arrivati immediatamente sul posto. La donna si stava per gettare nel vuoto, ma i militari con pazienza e dolcezza l’hanno convinta a desistere.

Sono saliti sul tetto dove si trovava la donna, si sono avvicinati e hanno parlato a lungo con lei: alla fine un tenero abbraccio liberatorio immortalato nella foto poi pubblicata su Facebook. “Rispondiamo alla vostra richiesta di aiuto” scrivono i Carabinieri, e per un supporto psicologico basta chiamare il numero verde del Servizio Sanitario Nazionale: 800 118 800.

Contrastiamo il crimine, vigiliamo sulla sicurezza dei cittadini, ma soprattutto rispondiamo alla vostra richiesta di…

Pubblicato da Carabinieri su Giovedì 22 ottobre 2020

LEGGI ANCHE >>> Cane scomparso riabbraccia la famiglia dopo tre mesi: video commovente