La Maledizione dei Kennedy, tra verità e legenda la storia della famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:10

Dal famoso omicidio del presidente degli Stati Uniti, ai suoi predecessori e successori: cos’è la Maledizione dei Kennedy

La Maledizione dei Kennedy, tra verità e legenda
John F. Kennedy (Fonte foto: Getty Images)

Avrete sicuramente sentito parlare di un presidente in carica degli Stati Uniti, morto per uccisione. Chi non ha mai visto foto o video della parata che vedeva come protagonista, John Fitzgerald Kennedy, ucciso da un ex marine nel 1963?

Ma sapevate che quella è solo una delle molteplici morti accadute in circostanze misteriose, della dinastia Kennedy? Esiste una vera e propria locuzione: la Maledizione dei Kennedy, che la famiglia si è tristemente guadagnata nel tempo, vediamo perché.

Leggi anche >>> Jacqueline Kennedy: il matrimonio con John tra dolori e gioie

Da un’attrice famosa al 2020, le morti della Maledizione Kennedy

Marilyn Monroe (Fonte foto: Getty Images)

Cosa c’entra però, Marilyn Monroe, con la sua morte ancora oggi oggetto di discussioni, con la maledizione legata alla famiglia americana? Andiamo con ordine, perché i fatti riportano a molti anni prima. La cosa che fa più paura, è che la maledizione sembra dover andare oltre alla semplice credenza popolare, perché ancora oggi alcune morti non naturali, vi sono legate.

Tutto iniziò nel 1941, e non con una morte. Dello scandalo di Rosemary Kennedy, figlia di Joseph P. non si è a lungo parlato, anzi, nemmeno se ne era a conoscenza. Pare che l’uomo avesse fatto sottoporre la ragazza ad una lobotomia per curare dei suoi problemi mentali che avrebbero recato imbarazzo alla famiglia. Operazione seguita da problemi fisici e mentali da cui la povera Rosemary non si sarebbe mai ripresa. Solo molti anni dopo, si scoprirà che la ragazza era stata rinchiusa in un centro psichiatrico, dove morì nel 2005, mentre la famiglia aveva sempre parlato di “studi all’estero”. Era top secret, anche la sperimentazione, cui partecipava nell’agosto 1944, l’aviatore Joseph Patrick Kennedy Jr., morto in circostanze misteriose nei cieli di Suffolk, a causa dell’esplosione del suo aereo.

Ma siamo solo agli inizi: nel 1948, muore la sorella di Joseph, Kick Kennedy, insieme al suo compagno, in un incidente aereo, mentre viaggiava verso Parigi. Il precedente marito della donna, era morto nel ’44, durante il suo servizio in Seconda Guerra Mondiale, in Belgio. E nel 1955, ancora un incidente aereo, provoca la morte di George Skakel, padre di Ethel Skakel Kennedy e suocero di Robert Francis Kennedy, mentre sua moglie, Ann Brannack, muore pochi mesi dopo, soffocata da un boccone di carne.

Gli anni neri, che portano all’uccisione di John F.

Il 5 agosto 1962, la famosa attrice, Marilyn Monroe, viene ritrovata morta in casa si dice, per overdose di sonniferi. Ma l’attrice, era secondo tante testimonianze, amante sia di John, che del fratello Bob. Ci sono proprio i Kennedy dietro una possibile uccisione della dea di Los Angeles? Ad ogni modo, un anno e quattro giorni dopo, morirà P.B. Kennedy, per una malattia che colpisce i neonati.

22 Novembre 1963: l’uccisione del Presidente degli USA. John F. Kennedy, viene ucciso a Dallas, con quattro colpi di fucile, usciti dall’arma dell’ex militare, Lee Harvey Oswald. Inizialmente, si pensò ad una dimostrazione di un fanatico, ma nel 1979, si scoprì che dietro quella morte, davanti a migliaia di persone, c’era una più ampia cospirazione.

Intanto, nel 1964, solo un miracolo, salva da un incidente aereo Ted Kennedy, mentre muoiono il pilota ed un collaboratore. Ted, salvato da un passeggero, sarà il primo a parlare di maledizione, dicendo: “Lassù, non piaciamo a qualcuno”. Nello stesso anno, morirà un’altra amante di John, Mary P. Mayer, in circostanze misteriose. Il suo diario, verrà fatto sparire dalla CIA.

Le morti più recenti

Nel 1968, muore anche il fratello di John Fitzgerald, Robert F. Kennedy, ucciso con dei colpi di pistola, nella notte della sua vittoria nelle primarie in California. Ancora Ted, non muore nel 1969 a causa di un incidente, ma finisce con essa per uccidere una ventottenne. Nel 1973, si iscrivono alla Tragedie Kennedy, come viene chiamata in inglese, il fratellastro di John F. e Caroline, Alexander Onassis, a causa ancora di uno schianto aereo, e qualche mese dopo, Edward M. Kennedy Jr., figlio di Ted, costretto a subire a 12 anni, l’amputazione di una gamba, a causa di un tumore.

Nel 1984, a causa di un’overdose di cocaina, Demerol e Mellaril, viene trovato morto nella sua camera d’albergo, David Anthony Kennedy, a 29 anni. Nel 1997, un incidente su una pista da sci, costa la vita al trentanovenne, Michael LeMoine Kennedy, due anni dopo, nell’ennesimo incidente aereo, muoiono: John Fitzgerald Kennedy Jr., la moglie Caroline e alla cognata Lauren Bessette. Ed ancora, nel 2012 e nel 2019, muoiono Mary R. Kennedy, suicida e Saoirse Roisin Kennedy Hill, di overdose. L’ultimo appartenente alla maledizione, è Maeve Kennedy Townsend McKean, nipote di Robert F. Kennedy, il 2 aprile 2020, insieme al figlio di 8 anni. I due, si erano avventurati a mare con una canoa per recuperare un pallone, ma la corrente li trascinò al largo, dove morirono.

Leggi anche >>> John Fitzerald Kennedy: perchè è stato assassinato? Le ipotesi