Jackie moglie John Kennedy, il mistero del tailleur macchiato di sangue

Cos’aveva di speciale quel tailleur? Di certo, Jaqueline, moglie di John Kennedy, lo indossava nel giorno dell’omicidio del marito.

Jackie moglie John Kennedy, il mistero del tailleur macchiato di sangue
John Fitzgerald Kennedy e la moglie Jaqueline (Fonte foto: Gerry Images)

Bella e sorridente, la allora giovanissima Jacqueline Bouvier Kennedy, in foto trentaquattrenne First Lady, accanto a suo marito, John F. Kennedy, che di lì a poco verrà sparato ed assassinato, nella parata di Dallas del 1963. In quel momento, la donna, indossava un tailleur rosa, che a causa della riuscita dell’attentato, si sporcò di sangue.

Abito, quello della First Lady, che diverrà suo malgrado famoso, all’interno della vicenda JFK. La donna, infatti, si accorse che il suo tailleur era sporco, una volta arrivata all’esterno dell’ospedale, dove poi morì il marito. Non volle però toglierselo, fino al giorno dopo, dichiarando di voler mostrare così a tutto il mondo, cosa era successo al Presindente degli Stati Uniti.

Leggi anche >>> Jackie Bouvier, vedova John Kennedy chi era? Età, altezza e vita privata

Quando l’abito verrà esposto, noi non ci saremo più

John Fitzgerald Kennedy (3)
JFK poco prima dello sparo | Fonte Foto GettyImages

Quell’abito, con cui la trentaquattrenne decise di farsi vedere il giorno dopo la morte del marito, è diventato un simbolo, ma probabilmente non ne vedremo mai le attuali immagini. Potremo vederlo solo nelle foto di repertorio, indossato da Jackie, pare, fino al 2103. Oggi infatti, quel tailleur che non è andato disperso, ha una sua precisa collocazione: il National Archives and Records Administration’s College Park, in Maryland, dove è conservato all’interno di una scatola su misura, con componenti in grado di controllare l’umidità e la temperatura, così da non fargli subire danni nel tempo.

In pratica, quando e se verrà tirato fuori, i fortunati potranno vederlo (probabilmente con macchie comprese), proprio come Lady Jaqueline se lo tolse. La decisione di non renderlo pubblico è della stessa famiglia Kennedy, che pensa che l’esposizione dell’abito possa arrecare dolore a chi lo guardi, ancora oggi. Gli eredi quindi, decideranno cosa farne, non prima del 2103. Tra le loro volontà, potrebbero esserci, l’esposizione in un museo, la vendita all’asta o anche, la scelta di tenerlo ancora nascosto.

Altri aneddoti, si sono poi rincorsi a proposito del tailleur rosa con bottoni dorati, uno su tutti, la curiosità sul colore effettivo. Era certamente rosa, come fu ricolorato, dalle foto originali in bianco e nero, ma in tanti si chiedono ancora oggi: che tipo di rosa era? Parrebbe chiaro, ma nulla nega che possa essere di un rosa acceso. La donna lo ha comunque indossato durante il volo di ritorno, ma appunto, anche lì le immagini originali non erano a colori e chi ha scoperto che era effettivamente rosa, lo ha fatto solo nel 1964, quando le prime foto furono ricolorate.

Leggi anche >>> Jacqueline Kennedy: il matrimonio con John tra dolori e gioie