Torna l’ora solare, lancette indietro di un’ora: forse per l’ultima volta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48

Potrebbe essere un ritorno all’ora solare storico. Potrebbe essere l’ultima volta che saremo costretti a spostare le lancette degli orologi.

Fra qualche giorno il ritorno all’ora solare, e potrebbe essere un avvenimento epocale. Sì, perché potrebbe essere l’ultima volta che siamo costretti a spostare le lancette dei nostri orologi. Ormai da tempo si discute infatti di una possibile abolizione del cambio d’ora in tutto il continente europeo. Lo vorrebbero soprattutto i Paesi del nord come Norvegia e Finlandia: era anche stato fatto un sondaggio sull’utilità o meno del cambio d’ora: l’84% chiedeva che venisse abolito, mantenendo solo l’orario naturale e quindi l’ora solare.

E c’è un motivo preciso quanto semplice sulla richiesta dei paesi nord europei: il cambio d’ora per loro che hanno giornate lunghe quasi sempre, il cambio non produce benefici. Non come in Italia che con l’ora legale vede allungarsi le giornate con il buio che arriva più tardi.

L’Italia, infatti, ha detto di no all’abolizione e ha richiesto di mantenere il sistema tuttora in vigore: sei mesi l’anno di ora legale e sei mesi l’anno di ora solare.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, nuovo Dpcm: a rischio le ferie di Natale? La risposta di Conte

Torna l’ora solare, lancette indietro di un’ora: ecco quando

Il cambio ora, attenzione, avverrà nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre si sposteranno le lancette dell’orologio indietro di un’ora, dalle tre alle due. Le giornate diventeranno così più corte: più luce al mattino e buio prima la sera. Nel 2021 arriverà la risposta definitiva sulla possibile abolizione del passaggio da ora solare a ora legale e viceversa.

L’ora legale, se non verrà abolita dall’Europa, tornerà in primavera, il 29 marzo 2021.

Prepariamoci dunque, dalla prossima settimana, a giornate più corte, si potrà anche dormire un’ora in più rispetto ai mesi estivi. Ma il cambio d’ora può avere problemi sulla salute. Secondo alcuni esperti molti fanno fatica ad abituarsi rapidamente al passaggio da ora solare ad ora legale e viceversa, sperimentando spesso malesseri associabili a quelli del jet lag.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo Dpcm, sindaci contro il Governo: Troppe responsabilità