Giallo a Milano: coppia dimenticata da tutti trovata morta in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40

E’ giallo a Milano. Due coniugi sono stati trovati morti solo dopo la segnalazione del figlio che non li sentiva da giorni. Erano vicini in camera.

Una morte che si tinge di giallo e sulla quale sta già indagando la Polizia a stretto contatto con la Scientifica. Giallo perché due coniugi sono stati trovati senza vita soltanto dopo molti giorni dal loro decesso: i corpi, infatti, presentavano i primi segni di una decomposizione. Giallo perché il figlio ha aspettato un pò prima di recarsi a casa dei genitori per capire il perché non rispondessero alle sue chiamate. Giallo, o tragedia della solitudine.

Erano uno sopra l’altro, avevano 73 anni lui e 62 lei. Erano in camera da letto, ma non sul letto: per terra. Cosa possa essere successo lo stabilirà l’autopsia disposta sui poveri corpi dei due coniugi. Ogni ipotesi in questo momento diventa plausibile, tranne quella della violenza perché sembra che in casa non siano stati trovati segni di effrazioni o di collutazioni.

LEGGI ANCHE >>> Scontro tra un Apecar ed un autobus: un morto ad Avetrana 

Giallo a Milano: coniugi trovati morti dai vigili del fuoco

Sono stati i vigili del fuoco, chiamati dal figlio della coppia, a fare la macabra scoperta in casa. I due corpi erano vicini, uno sopra all’altro, morti probabilmente da giorni. Il figlio aveva provato a mettersi in contatto con i genitori ma non ricevendo risposta si è recato nella loro abitazione. Non rispondevano al suono del campanello, così il figlio ha chiamato i soccorsi.

Sul posto si sono poi recati polizia scientifica e legale per i primi rilievi. Dalle prime informazioni, come detto, non ci sarebbero segni di effrazione. Ogni ipotesi è al vaglio degli inquirenti: dal malore all’omicidio suicidio, al duplice omicidio. Nelle prossime ore ne sapremo di più.