Yari Carrisi colpevole: tribunale lo condanna per l’attacco alla D’Urso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:25

Yari Carrisi colpevole, è questa la decisione del tribunale che ha condannato il figlio di Albano e Romina Power per le parole usate contro Barbara D’Urso.

Yari Carrisi colpevole
Foto da Instagram: @yaripower

E’ una notizia davvero dell’ultima ora quella che sta riempiendo le pagine della cronaca e che riguarda la querelle iniziata qualche mese fa tra la conduttrice Mediaset e il figlio di Albano e Romina Power.

Il tutto è da ricondursi al periodo di lockdown, quando il giovane che in passato è stato legato sentimentalmente a Naike Rivelli ha augurato la morte alla padrona di casa di Pomeriggio Cinque tramite social, dividendo il mondo del web.

Oggi è arrivata la sentenza che non lascia più alcun dubbio sulla gravità del gesto del ragazzo, scopriamo insieme di cosa si è trattato nello specifico.

LEGGI ANCHE>>> Yari Carrisi e lo scatto nostalgico con Ylenia

Yari Carrisi colpevole, condannato per le parole contro Barbara D’Urso

Yari Carrisi colpevole, è questa la sentenza del Tribunale che ha dichiarato il giovane colpevole di aver leso la reputazione e l’onore della conduttrice di Canale Cinque Barbara D’Urso.

Il fattaccio in questione risale ad alcuni mesi fa, proprio nel periodo di lockdown, quando la conduttrice spesso in onda con i suoi programmi tv è stata presa di mira dal figlio di Romina Power e Albano che sui social ha scritto “La D’Urso deve morire“.

Parole che in un secondo momento sono state come rimangiate, visto che Carrisi ha più volte cercato di spiegare che tutto fosse rivolto ai suoi programmi e non alla persona, ma le sue parole non sono servite a nulla, il danno ormai era fatto.

Il tutto, poi è stato reso ancora più grave anche dal fatto che lo stesso giovane ha poi anche condiviso le parole di alcuni hater della conduttrice sempre sui social, avvallando una volta ancora quello che era il pensiero che li accomunava ovviamente molto negativo.

Ora non resta che capire cosa succederà da ora in avanti e se la conduttrice di Domenica Live deciderà di dire la sua dopo la sentenza appena raggiunta. Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE>>> Yari Carrisi accusa Albano, la provocazione non piace