Giovanni Mango, morto di dolore alla veglia del fratello Pino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:20

Giovanni Mango fratello maggiore del cantante Pino è venuto a mancare pochi giorni dopo. Anche lui è stato stroncato da un malore

Giovanni Mango

Un destino crudele e beffardo quello abbattutosi sulla famiglia Mango. Pochi giorni dopo la scomparsa di Pino (durante un concerto a Policoro) celebre cantautore lucano che ha scritto pagine importanti della musica del Bel Paese, si è spento anche il fratello maggiore Giovanni all’età di 75 anni.

È successo durante la veglia funebre mentre la famiglia stava rendendo omaggio alla salma di Pino. Non ha retto di fronte alla visione del corpo del fratello senza vita e ha accusato praticamente lo stesso malore, che nel giro di poche ore lo ha portato via. Un evento che non ha fatto altro che aumentare la commozione a Lagonegro (provincia di Potenza), loro paese d’origine.

LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo della musica, è giallo: in 3 giorni è la terza star a morire suicida a 36 anni

Giovanni Mango, troppo forte il dolore della famiglia per la perdita del fratello Pino

Mango
Fonte Facebook – MANGO – pagina ufficiale

Voleva riabbracciare subito il fratello, non poteva immaginare un prosieguo senza di lui, dopo aver passato un’intera vita fianco a fianco. A differenza di Pino che si era cimentato nella musica, Giovanni aveva fatto il muratore ed ovviamente era uno dei suoi principali fan.

Visto che al peggio non c’è mai fine, una volta appurata la dipartita di Giovanni, anche gli altri due fratelli Michele e Armando (compositore di alcuni dei brani più celebri di Pino) si sono sentiti male. Sono stati ricoverati, ma fortunatamente almeno loro non sono deceduti.

Una sindrome di crepacuore che non è così rara come si pensa. Alle volte determinate emozioni e sensazioni molto forti possono sfociare in patologie cardiache come infarti o aritmie maligne. Il che la dice lunga sul notevole impatto che ha la sensibilità umana.

Probabilmente anche in questo caso è andata così vista la morte di Giovanni durante la veglia al fratello. Una doppia tragedia che a 6 anni di distanza ancora in tanti ricordano bene viste le modalità in cui è avvenuta.

LEGGI ANCHE >>> Festival di Sanremo, Amadeus tiene in ansia la Rai, rassegna musicale a rischio?