Lutto in casa di Francesco Totti: morto papà Enzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:04

Oggi è morto il papà del campionissimo ex Campione del Mondo e capitano della Roma, Francesco Totti, Enzo Totti.

Lutto in casa di Francesco Totti: morto papà Enzo
Francesco Totti e suo padre, Enzo (Fonte foto: web)

Lutto per l’ex campione di calcio, Francesco Totti. L’ex attaccante giallorosso e della Nazionale Italiana, ha perso oggi il papà, Enzo.

Il padre dell’attuale dirigente di calcio, aveva compiuto 76 anni lo scorso maggio ed oggi, purtroppo, si è spento nella città in cui era nato, all’ospedale Lazzaro Spallanzani. Le prime indiscrezioni, vedrebbero papà Enzo, morire proprio per la pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo intero: il Covid-19.

Sicuramente, qualora venisse confermato il motivo del decesso, c’entrano anche le patologie croniche regresse dell’anziano. Anni fa infatti, Enzo era stato colpito da un infarto e già nelle ultime stagioni di carriera, evitava di andare a seguire le trasferte del figlio. Oggi Francesco ed il suo fratello, piangono il papà, detto “Lo sceriffo”.

Leggi anche>>> «Ilenia non mollare, siamo tutti con te» Esce dal coma grazie a Totti

Oggi Totti è un ex campione: la passione trasmessa da papà

Il padre di Francesco e del fratello, Riccardo, era positivo al Covid-19 ed oggi si è spento, lasciando nella famiglia Totti un incolmabile vuoto. Una famiglia molto unita, Enzo, appassionato di calcio, era spesso presente a Trigoria, dove si allena la Roma. Mai ingombrante, la figura di Enzo ha fatto esempio per il figlio, numero 10 dei giallorossi per tanti anni.

A Trigoria si fermava spesso a giocare a carte con altri presenti, mentre fin quando non aveva problemi di salute, papà Enzo, seguiva la Roma anche in ritiro nel periodo estivo. Amato anche nello spogliatoio giallorosso, un uomo semplice e discreto, non mancava mai però, di andare al centro sportivo nel giorno del compleanno di Francesco, che dopo l’allenamento era usuale offrire a tutti una pizza.

Enzo, ha trasmesso all’immenso numero 10 della Nazionale del 2006, la passione per il calcio ed anche per i colori giallorossi. Anni fa, Totti raccontò un simpatico aneddoto a proposito del papà: “Non mi ha mai fatto i complimenti, anzi mi ha sempre bastonato. Quando facevo due gol diceva che potevo farne quattro. Forse questa è stata la mia fortuna. I miei genitori mi hanno insegnato i giusti valori”. E per non fare i complimenti a Totti, Enzo si sarà dovuto sforzare parecchio.

Leggi anche>>> “Te sfondo”, Francesco Totti duro per difendere Chanel su Instagram