Lorella Cuccarini ed Alberto Matano, come sono nati i dissapori? Le parole di lei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20

Se ne parla da molto, tra Lorella Cuccarini ed Alberto Matano l’amicizia è conclusa. Ora la conduttrice, si sfoga a Verissimo

Lorella Cuccarini ed Alberto Matano, come sono nati i dissapori? Le parole di lei
Alberto Matano e Lorella Cuccarini (Fonte foto: web)

“Faceva il miglior amico”, con questa frase, Lorella Cuccarini rende piccante l’intervista rilasciata a Silvia Toffanin, per il palinsesto di Verissimo. Naturalmente, la conduttrice e ballerina, si riferiva al collega, Alberto Matano, con cui lo strappo sembra irricucibile.

Per chi non volesse perdersi le dichiarazioni della showgirl, che iniziò la sua carriera televisiva a metà degli anni ’80, oggi pomeriggio, c’è solo da sintonizzarsi su Canale 5 ed alzare il volume. Intanto noi, vi diamo qualche anticipazione.

Leggi anche>>> Lorella Cuccarini omofoba? La showgirl rompe il silenzo: “Non posso permetterlo”

Lorella Cuccarini: “Non ho pugnalato nessuno alle spalle”

Lorella Cuccarini (Fonte foto: web)

Silvia Toffanin chiede a Lorella di far finalmente chiarezza su una polemica che va avanti da settimane, la ballerina e conduttrice si sfoga: “È stato detto che ho pugnalato un collega alle spalle, questo non è vero. Se c’è stata una pugnalata l’ha presa un’altra persona. Le voci vogliono raccontarti così come tu non sei. Dopo trentacinque anni, credo di non dover dimostrare nulla. Sono stata sempre una donna libera e la mia vita professionale lo ha dimostrato”. Così Lorella, si difende dalle accuse, parlando anche della lettera circolata nei giorni scorsi.

A tal proposito, l’ex volto di Paperissima, chiarisce: “Non era rivolta alla stampa o al pubblico. Volevo solo chiarire la mia posizione con i miei collaboratori. Non è stato uno sfogo d’impulso perché ero stata fatta fuori dal programma. Quando scrivo è perché ci sono validi motivi, peso ogni parola. Tutto quello che avete letto, l’ho detto al diretto interessato guardandolo negli occhi. Non mi manca il coraggio di dire quello che penso. Non c’è stato nessuno attacco frontale che non fosse già chiaro a chi doveva sapere”. 

Matano, dal canto suo, quando ha avuto la parola, non ha disdegnato la possibilità di parlare di “falsità”, a proposito dell’argomento, ma secondo la Cuccarini, non è lei ad essere falsa. Parlando del collega infatti, ha riferito: “Mi sono resa conto che, mentre di fronte a me c’era una persona che faceva il migliore amico, dietro le quinte si consumava un piano che andava in un’altra direzione”.