Bollette, aumenti record a partire dal 1 ottobre: i nuovi costi di luce e gas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:49

Le bollette relative ai consumi energetici di luce e gas stanno tornando man mano ai livelli precedenti l’emergenza coronavirus

Aumento Bollette
Fonte Pixabay

Batosta in arrivo per i consumatori italiani, che dal 1 ottobre 2020 vedranno aumentare in maniera piuttosto importante il costo delle bollette di luce e gas.

Una notizia decisamente non positiva per le famiglie italiane, già falcidiate dalla crisi derivante dalla pandemia mondiale, che ha avuto un impatto piuttosto importante anche sull’economia.

Nel secondo trimestre del 2020 c’erano stati dei forti ribassi (-18,3% per i consumi elettrici e -13,5% per il gas), ma con la ripresa delle attività economiche e dei consumi la situazione è destinata ovviamente a mutare. Dunque si tornerà ai livelli precedenti l’avvento del Covid-19.

Bollette: ecco di quanto aumenteranno i consumi di luce e gas

Bollette Luce e Gas
Gas, Fonte: Pixabay

Andando nello specifico il rincaro medio in bolletta per le famiglie sarà di 15,6% per quanto concerne l’elettricità e dell’11,4% per le fatture riguardanti il gas. In quest’ultimo caso inciderà anche l’avvento della stagione autunnale e la conseguente l’accensione dei riscaldamenti.

Naturalmente le associazioni di consumatori non hanno preso bene questo rincaro. Il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha parlato della situazione e degli effetti economici che può comportare: “Ci saranno dei danni importanti per i nuclei familiari numerosi che già fanno fatica a causa delle situazione lasciata in dote dal covid”.

Poi ha proseguito puntando il dito contro il costo eccessivo delle imposte. Infatti sul gas sono di circa il 45,7% e sull’elettricità del 35,1%. Sulla luce solo gli oneri di sistema raggiungono il 21,8%. Il Codacons ha quindi effettuati dei calcoli per rendere ancor più chiaro il quadro della situazione. Nel 2020 ogni famiglia si ritroverà a pagare 446 euro di tasse sul gas e 170 euro sulla luce. Ma non finisce qui. Nei prossimi mesi inciderà anche il sostegno alle fonti di energie rinnovabili, che ricadranno sulle bollette.

La magra consolazione è che rispetto al 2019 la spesa complessiva per le bollette è minore (-13,2% per la luce e -12% per il gas). Un fattore scontato che di certo non può rincuorare la popolazione italiana vista la situazione particolare vissuta durante quest’anno che definirlo particolare è un eufemismo.