Recovery Plan, salario minimo e riforma Irpef in programma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Recovery Plan, il Governo comunica alle camere i principi guida del piano da inviare a Bruxelles. Numerose le misure in programma 

recovery plan
Parlamento Europeo (Pixabay)

Il Recovery Plan al vaglio delle Camere. Il Governo, trasmette al Parlamento quelle che di fatto rappresentano le linee guida dal quale far partire progetti concreti da sottoporre a Bruxelles e ricevere quindi i fondi necessari a risollevare il Paese. Al centro delle eventuali misure la revisione della tassazione, al fine di raggiungere l’obbiettivo di ridurre la pressione fiscale. Altra nota dolente, la riforma Irpef, che vedrebbe rivoluzionata la gestione dei pagamenti di tale tassa nei lavoratori autonomi. In tal modo si andrebbe a snellire un processo fiscale a vantaggio di una classe produttiva spesso frenata dagli elevati obblighi nei confronti dello Stato.

La famiglia, inoltre, nel Recovery Plan, occupa un posto di tutto rilievo, con l’attuazione di un piano teso al sostegno ed alla valorizzazione di questa determinata istituzione.

Nel Recovery Plan anche la riforma del lavoro

Recoveri Plan
Euro (Pixabay)

Riforma del lavoro e introduzione del salario minimo tra i temi principali da esaminare in vista del Recovery Plan. Snellire i processi che caratterizzano il mondo del lavoro, gestire in maniera diversa quello che di fatto è il costo del lavoro e fare in modo che più opportunità e più vantaggi nascano dal una eventuale riforma. L’introduzione del salario minimo, altro tema assolutamente rilevante che riguarda moltissimi italiani. Nel Recovery Plan, che le Camere struttureranno nel migliore dei modi, un piano importante per chiedere fondi e fiducia a Bruxelles vantaggi per chi è senza reddito.

Spazio inoltre alle telecomunicazioni con il miglioramento della rete nazionale. Il Recovery Plan si occuperà inoltre degli ospedali italiani, con l’obbiettivo di migliorarne le condizioni e l’efficienza. Infrastrutture, energie rinnovabili, e numerose misure che mirano alla salvaguardia dell’ambiente, anche attraverso l’applicazione di piani di tutela. Recovery Plan è anche riforma della giustizia e modernizzazione del sistema giuridico. Un impegno importante, un piano decisivo che vedrà il nostro paese affrontare una sfida di importanza vitale per il nostro futuro.

Leggi anche : Istat: l’Italia è tra i paesi meno istruiti dell’Unione Europea
Leggi anche : Recovery Fund: quello che ‘giornaloni’ e TG non vi diranno mai