Vicenza, anziano aggredito: “Se vedo picchiare una ragazza, devo intervenire”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10

Vittorio Cingano anziano aggredito a Vicenza per aver difeso una ragazza, è intervenuto a Mattino 5 spiegando come sono andate le realmente le cose 

Vicenza

Fortunatamente ora sta bene, ma ha vissuto attimi di vero panico. Vittorio Cingano 73enne di Vicenza è diventato una sorta di eroe nazionale. Nonostante l’età non più giovanissima è intervenuto a difesa di una ragazza, che stava subendo delle molestie da parte di un giovane italo-ungherese di 25 anni (senza fissa dimora e già conosciuto dalle forze dell’ordine).

Lui non ci ha pensato due volte e si immolato per cercare di evitare che la situazione degenerasse. Purtroppo però l’aggressore si è scagliato contro di lui picchiandolo brutalmente per strada. Per effetto di ciò, Cingano è stato ricoverato in ospedale con 35 giorni di prognosi. Femore rotto e possibili lesioni alla testa sono i danni più gravi che ha riportato, ma adesso ha già ripreso coscienza ed è voglioso di intraprendere il processo di riabilitazione.

Vicenza, l’anziano aggredito: “In questi casi è ovvio che ti viene da intervenire”

Vittorio Cingano
Fonte Facebook – Vittorio Cingano

Il miglioramento delle sue condizioni gli ha consentito anche di intervenire a Mattino Cinque dove ha raccontato la vicenda al conduttore Francesco Vecchi.

Sto relativamente bene in base a ciò che è successo – ha esordito Cingano. Successivamente il focus si è spostato sull’aggressione ed è qui che ha sorpreso tutti: “Se vedo perpetrare violenza su una ragazza non posso voltarmi dall’altra parte. L’istinto mi dice di dover prendere posizione. Così agisco io e quelli della mia generazione”.

Una riflessione decisamente saggia, che però nasconde anche un’amara verità. Al giorno d’oggi la gente è sempre più indifferente e spesso anche in casi di necessità tira dritto senza curarsi di ciò che sta accadendo.

Alla domanda sulla reazione della figlia, Vittorio ha risposto così: “Mi ha detto che è orgogliosa di me”. Non potrebbe essere diversamente anche perché il suo gesto di grande coraggio ha evitato il peggio.

L’uomo per fortuna è stato identificato e tratto in arresto grazie ad un video girato da un balcone circostante. Inoltre, poco prima di questo episodio aveva già avuto un alterco piuttosto animato con carabiniere fuori servizio.

LEGGI ANCHE >>> Vicenza: cigno ucciso a bastonate e lei si lascia morire

LEGGI ANCHE >>> Roma, accoltellato: muore tra le braccia della fidanzata