2 giorni di vita: neonata trovata con un coltello conficcato nella schiena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41

Una bambina di soli 2 giorni è stata trovata da un passante che aveva sentito dei lamenti provenire da un sacco della spazzatura.

L’intento dei genitori assassini era quello di uccidere la loro piccola, dopo soli due giorni di vita. E’ quello che stanno pensando i poliziotti che si occupano del drammatico caso di una neonata trovata con un coltello conficcato nella schiena.

E’ successo in Argentina, a Posadas, nella zona a nord ovest del Paese sudamericano. Un passante ha sentito degli strani rumori che provenivano da un sacco della spazzatura abbandonato vicino ai bidoni. Dopo un pò ha sentito meglio: erano lamenti di una bambina.

Ha chiamato immediatamente i soccorsi e si è avvicinato al sacco, aprendolo. Non credeva ai suoi occhi ma ha mantenuto il sangue freddo: all’interno del sacco nero c’era una neonata con un coltello anche conficcato nella schiena.

2 giorni di vita, neonata trovata con un coltello nella schiena: è salva, l’hanno chiamata Milagros (miracolo)

Dopo la drammatica scoperta del passante, sono arrivati i soccorsi: ambulanza e polizia che immediatamente hanno portato la piccola all’ospedale. Il suo piccolo corpo era stato colpito più volte da un coltello. Per sua fortuna, l’arma era tutta arrugginita e quasi priva di punta.

La maggior parte dei colpi che le sono stati inferti, sono risultati superficiali, la neonata ha però due costole rotte. Sta bene e non è in pericolo di vita. I medici che l’hanno curata e continuano a farlo, hanno deciso di chiamarla Milagros. Sì, perché è un vero miracolo0 che sia ancora viva.

La polizia è riuscita a rintracciare la madre che ora è in stato di fermo, sotto custodia. probabilmente non era sola quando ha compiuto il macabro gesto.

LEGGI ANCHE -> Omicidio Willy, i Bianchi hanno paura degli altri detenuti: il reparto G9 primo piano

LEGGI ANCHE -> La mamma di Willy: hai sofferto, vero piccolo? Mi sarei fatta uccidere al posto tuo