Riapertura scuole: le date ufficiali regione per regione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:48

Siamo ormai ad un passo dalla riapertura delle scuole ma non tutte le regioni apriranno i cancelli il 14 settembre. Vediamo quali.

riaprono le scuole, foto pixabat

Quasi tutto pronto – si fa per dire – per la riapertura delle scuole prevista per lunedì 14 settembre. Ad un passo da quello che si può chiamare ormai un evento date le difficoltà per arrivarci, solo il premier Conte e il ministro Azzolina sono ottimisti, due che a scuola non ci dovranno andare tutti i giorni, per intenderci. Più preoccupati i veri protagonisti della didattica: presidi, insegnanti e anche i genitori.

Il 14 torna sui banchi di scuolala maggior parte degli studenti, ma ci sono 7 regioni che hanno deciso autonomamente di rinviare l’inizio delle lezioni. Conte è fiducioso, dicevamo: “L’anno scolastico 2020/2021 inizierà regolarmente il 14 settembre anche se alcune regioni nella loro discrezionalità e autonomia hanno deciso di posticipare le aperture” – ha detto il premier durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Meno felici e convinti gli addetti ai lavoro: Antonello Giannelli, presidente dell’associazione nazionale presidi. “A quanto sappiamo, la consegna dei banchi monoposto è in grave ritardo. Altre due criticità importanti sono quelle delle aule, perché gli enti locali non le hanno reperite ovunque, e l’assegnazione piena dell’organico. Se queste difficoltà non troveranno immediata soluzione, è oggettivamente difficile pensare che il termine del 14 settembre sia rispettato ovunque“.

Riapertura scuole: chi apre il 14 settembre e chi no

non tutti sono pronti a riaprire le scuole il 14 settembre

Dopo sei mesi di lockdown e post lockdown, dunque è arrivato il momento per milioni di studenti italiani, di lasciare i pc e gli smartphone a casa e di tornare sui banchi di scuola. Addirittura qualcuno ha già iniziato il 7 settembre, ma si tratta di realtà per lo più private: è il caso di alcuni istituti di Torino, di Vò Euganeo (Padova) e di Roma.

Ma la maggior parte delle scuole riapriranno i battenti lunedì 14, ecco quali: Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto. In Sicilia la data prevista è il 14 settembre ma i singoli istituti, possono fare richiesta di posticipare l’inizio delle lezioni a giovedì 24 settembre, secondo quanto stabilito da una delibera firmata dal governatore Nello Musumeci.

In Friuli Venezia Giulia la scuola riprenderà il 16 settembre e in Sardegna il 22. Riaprono giovedì 24 settembre Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia e Campania.

Quando riaprono le scuole, regione per regione

Alto Adige: 7 settembre;
Abruzzo: 24 settembre;
Basilicata: 24 settembre;
Campania: 24 settembre;
Calabria: 24 settembre;
Emilia Romagna: 14 settembre;
Friuli Venezia Giulia: 16 settembre;
Lazio: 14 settembre;
Liguria: 14 settembre;
Lombardia: 14 settembre;
Marche: 14 settembre;
Molise: 14 settembre;
Piemonte: 14 settembre;
Puglia: 24 settembre;
Toscana: 14 settembre;
Sardegna: 22 settembre;
Sicilia: 14 settembre;
Trentino: 14 settembre;
Umbria: 14 settembre;
Valle d’Aosta: 14 settembre;
Veneto: 14 settembre.

LEGGI ANCHE -> Scuola, Conte ‘rincuora’ le famiglie: riapriamo il 14 ma aspettatevi contagi

LEGGI ANCHE -> La scuola non riapre il 14 settembre: Azzolina scrive a docenti e presidi