Tik Tok: Benadryl Challenge, la sfida costata la vita ad una quindicenne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:10

Una sfida assurda, quella che i giovani chiamano challenge, ma che stavolta ha avuto risultati raccapriccianti. Una quindicenne infatti, è morta

benadryl_tiktok_mortaUna ragazzina, ha perso la vita negli Stati Uniti, dopo aver partecipato ad un’assurda sfida, lanciata sul social Tik Tok. A quanto pare, l’uso poco controllato di queste App, sta diventando sempre più pericoloso tra i ragazzi, che pur di piacere accettano competizioni assurde.

Chloe, un’adolescente di Oklahoma, negli Usa, aveva soltanto 15 anni ed è rimasta uccisa nel tentativo di completare una sfida chiamata Benadryl Challenge, “gioco” all’interno della quale i partecipanti, sono invitati ad ingerire una grossa quantità di farmaci.

L’enorme dose di farmaci per ‘sballarsi’, ma Chloe è morta

Fonte foto: (Pixabay)

Non è la prima volta che il social Tik Tok, diventa estremamente pericoloso per un giovane. Sin dall’apertura di questa App che invita ad esibirsi in qualcosa che possa diventare virale (può esserlo anche un semplice balletto), i genitori destavano più di qualche perplessità. In febbraio ad esempio, si diffuse una pratica più pericolosa che divertente, detta Skullbreaker Challenge, con più di un minorenne finito all’ospedale.

E rischia di mandarne all’ospedale altri, la nuova challenge, la Benadryl Challenge attraverso la quale ai partecipanti, è richiesto di ingerire una buona dose di farmaci antistaminici per raggiungere lo ‘sballo’. Un’assurdità alla quale un minorenne non esattamente preparato, potrebbe partecipare con risultati letali, come nel caso della giovane Chloe.

Un’overdose infatti, può togliere la vita ad una persona adulta, quando tra l’altro basterebbe pensare alla non necessità di tale gesto, per rendersi conto di cosa possano inventarsi alcuni a cui a quanto pare, non sta a cuore a vita delle persone. Il problema, come già sottolineato, è che c’è chi vi partecipa, credendo che il peggio non possa mai arrivare, come spiega la zia della ragazzina deceduta, in un post Facebook.

Janette Sissy Leasure, zia della quindicenne, ha lasciato questa nota sul proprio social: “Non voglio che nessuna famiglia attraversi quello che stiamo passando noi adesso. Non dire mai che questo non può succedere a te. I bambini dicono ‘l’altra persona stava bene, quindi io starò bene’. Cerca di sapere sempre cosa stanno facendo o prendendo i tuoi figli”.

LEGGI ANCHE>>> Tik Tok troppo espliciti: 3 anni di carcere a danzatrice ventre | VIDEO

LEGGI ANCHE>>> Matrimonio interrotto dall’amante: “sono incita”, video su TikTok