Straniero armato prende in ostaggio guardia nel Duomo di Milano: allerta terrorismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:38

Ha preso in ostaggio una guardia giurata e armato di un grosso coltello si è barricato con lui dentro il Duomo di Milano. 

Paura a Milano nel monumento simbolo della capitale lombarda. Un uomo è entrato armato di coltello e ha preso in ostaggio una guardia giurata.

Il vigilante sarebbe rimasto per alcuni minuti sotto la minaccia dell’arma prima che gli agenti di polizia intervenuti convincessero l’aggressore a desistere, poi è stato bloccato e disarmato dalla Digos.

L’autore del tentativo di sequestro è stato accompagnato in questura e sono in corso accertamenti sia sull’identità della persona sia sulle motivazioni del gesto. Allertato anche il pool antiterrorismo della Procura di Milano.

Il Duomo di Milano: obiettivo sensibile per attacchi terroristici

Già in passato il Duomo milanese è stato teatro di casi di cronaca. Nel settembre del 2017 aveva preoccupato l’episodio del portale laterale rimasto aperto di notte. L’ingresso, riservato all’ingresso dei fedeli, è stato trovato socchiuso dopo che un allarme era scattato nella notte.

Sul posto erano intervenute le forze dell’ordine e, dopo i controlli, la situazione era tornata alla normalità. Non si è mai capito però se il portone fosse rimasto aperto per una dimenticanza o per altri motivi, più inquietanti.

Considerato uno degli obiettivi sensibili italiani per il rischio di attacchi terroristici, il Duomo di Milano è costantemente sottoposto a una stretta sorveglianza da parte delle guardie giurate e delle forze dell’ordine, coadiuvati da un sofisticato sistema di videosorveglianza.

LEGGI ANCHE -> Viviana Parisi, la svolta: omicidio volontario e sequestro di persona

LEGGI ANCHE -> Le stelle cadenti e poi il terribile schianto: morti 5 giovanissimi, due erano fratelli