Movida violenta nel Napoletano, carabiniere pestato: è grave

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:44

Rissa nel Napoletano, un carabiniere interviene per sedare una lite nella movida: pestato con caschi e sedie, è grave.

Un carabiniere ligio al dovere: fuori servizio, in mezzo a decine di giovani che affollavano la piazza, ha cercato di sedare una rissa scoppiata inizialmente tra due uomini. Quando si è identificato, lo hanno pestato a sangue con sedie e caschi: ora il militare è grave in ospedale.

E’ successo nella notte in pieno centro, nei pressi di piazza Principe Umberto a Castellammare di Stabia. Un luogo che è ormai diventato simbolo della movida incontrollata stabiese e dei continui soprusi.

Due uomini, per ragioni ancora da accertare, hanno iniziato prima ad insultarsi, per poi passare alle mani. Un carabiniere fuori servizio ha così provato ad intervenire per sedare gli animi ma è stato preso di mira dai balordi e picchiato selvaggiamente.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia del locale commissariato oltre ad un’ambulanza del 118. I medici hanno soccorso il malcapitato e poi condotto al vicino pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo.

Gli agenti della polizia, nel frattempo, hanno sentito alcuni testimoni e stanno ora indagando per individuare i responsabili. Il traffico è andato completamente in tilt, traffico già congestionato a causa della sosta selvaggia che in piazza Principe Umberto raggiunge il triste record di auto parcheggiate anche in terza fila.

Un episodio che solleva nuovamente le polemiche sulla necessità di maggiore sicurezza in città, ormai da tempo al centro di risse e di soprusi di ogni genere – scrivono i giornali locali.

LEGGI ANCHE -> Giorgia Meloni furiosa asfalta un Conte ammutolito: VIDEO virale

LEGGI ANCHE -> De Luca insiste: loda il suo lavoro e offende il Nord e i suoi morti