Mamma muore per overdose, le due figlie piccole uccise dal caldo in auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

La mamma parcheggia l’auto e si inietta droga, muore per overdose e le due piccole figlie restano intrappolate all’interno dell’abitacolo morendo per il caldo.

Una tragedia agghiacciante. Due bambine piccole morte intrappolate dentro l’auto nella qualche ora prima è morta per overdose la loro mamma. E’ successo negli Stati Uniti, in Texas.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine Natalie Chambers, 31 anni, sarebbe morta per un’overdose, provocando anche le morte delle figlie, due bambine di 2 e 4 anni rimaste chiuse al caldo nella vettura.

La donna, che in passato aveva sofferto di depressione, aveva fatto sapere che avrebbe accompagnato le piccole a teatro, e invece è stata ritrovata sul sedile posteriore della macchina: in famiglia avevano lanciato l’allarme perchè non rispondeva più al telefono.

Le telecamere del parcheggio hanno ripreso i suo arrivo e poi, purtroppo, quello della polizia che ha trovato i cadaveri. Natalie aveva avuto problemi con alcol e sostanze stupefacenti, ma tutti erano convinti che li avesse orami superati.

A peggiorarle la situazione sarebbe arrivato il lockdown da coronavirus: “Natalie aveva avuto delle difficoltà in passato – ha spiegato un parente – ma era stata aiutata ed era una mamma fantastica. Di recente, durante la pandemia, aveva avuto una ricaduta. Siamo tutti devastati dal fatto che le ragazze abbiano dovuto assistere a una tale tragedia e soffrire loro stesse”.

LEGGI ANCHE -> Filippo non si è più svegliato dopo l’incidente: ha raggiunto la sua Eliana

LEGGI ANCHE -> Aveva da poco perso la mamma, il padre lo trova morto nel letto