Carabinieri arrestati, Aldrovandi e Cucchi: “mele marce, quante ceste?”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:02

La mamma di Federico Aldrovandi e la sorella di Stefano Cucchi rispondono con rabbia alle “mele marce” di cui parlano, poche nell’Arma.

La vicenda della caserma degli orrori a Piacenza e dei carabinieri arrestati, fa venire in mente molti altri casi nei quali le forze dell’ordine hanno abusato del proprio potere fino a portare anche alla morte.

Senza scomodare George Floyd, basta restare in Italia. Dal G8 di Genova dove morì Carlo Giuliani – ma in quel caso si trattò di ‘guerriglia’ e legittima difesa – fino ad arrivare alla morte di Federico Aldrovandi e Stefano Cucchi. E senza dimenticare Serena Mollicone.

“Quanti cesti di mele marce abbiamo accumulato?”, è l’amaro sfogo di Patrizia Moretti, mamma di Federico Aldrovandi, il diciottenne morto durante un fermo di polizia nel 2005.

La Moretti rivede le foto degli ultimi giorni che riguardano la caserma Levante di Piacenza:  pestaggi a sangue che inevitabilmente le hanno fatto venire alla mente quello che è accaduto al figlio sul quale fu esercitata un’azione “sproporzionatamente violenta e repressiva“.

E impossibile non pensare anche al caso di Stefano Cucchi pestato a sangue da altri carabinieri mentre era già in arresto e vittima di una omertà diffusa e depistaggi.

Quello di Piacenza è “un fatto enorme e gravissimo che ricorda la vicenda di mio fratello Stefano” ha confessato Ilaria Cucchi commentando l’indagine della Procura di Piacenza.

“Basta parlare di singole mele marce, i casi stanno diventando troppi […] Il problema è nel sistema: mi vengono in mente i tanti carabinieri del nostro processo che vengono a testimoniare contro i loro superiori e mi chiedo con quale spirito lo facciano quando poi spuntano comunicati dell’Arma subito dopo la testimonianza come nel caso del loro collega Casamassima […] Bisogna andare fino in fondo non si facciano sconti a nessuno come hanno dimostrato magistrati coraggiosi nell’indagine sulla morte di Stefano”.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, in Belgio muore una bimba di 3 anni La situazione europea

LEGGI ANCHE -> Un volo dalla scogliera con l’auto: 18enne perugina muore