Tasse, forfettari: come si compila il modello redditi per lo sconto del 35%

Regime agevolato, 35% di sconto sui contributi, come averli per chi spetta? Vediamo insieme come compilare il modello dei redditi

Tasse, forfettari: come si compila il modello redditi per lo sconto del 35%
Fonte foto: (Pixabay)

Coloro che hanno la possibilità di pagare le tasse in via “forfettaria”, sono quei professionisti che, per reddito e inquadramento contributivo, hanno diritto al famoso regime fiscale agevolato. Ciò vuol dire che alle loro partite Iva, è riconosciuto uno sconto del 35% sui contributi.

Se si posseggono i requisiti adatti, i professionisti possono accedere a questa speciale agevolazione, solo però, in presenza di un modello dei redditi, regolarmente compilato secondo una precisa procedura da conoscere.

Forfettari, ecco la procedura per compilare il modello dei redditi

Tasse, forfettari: come si compila il modello redditi per lo sconto del 35%
Fonte foto: (Pixabay)

Lo sconto contributivo per artigiani e commercianti in regime forfettario, è riconosciuto dalla legge, quindi, previsto dalla legge n. 190 del 23 dicembre 2014. In che modo però ottenere tale agevolazione senza sbagliare ?

Innanzitutto presentando in istanza il cassetto previdenziale dell’Inps: “Artigiani e commercianti”. La riduzione, si applica sulla contribuzione determinata ai sensi dell’articolo 1 comma 111 della legge 208, 28 dicembre 2015. Essa riguarda sia i contributi entro il minimale che quelli eccedenti. Non bisogna però dimenticare la compilazione del quadro RR e l’invio della richiesta all’Inps.

Quindi, nel quadro RR, alla voce: “singola posizione contributiva”, presente nella sezione dei dati generali, nella colonna 7, bisogna riportare il codice “C“. Per essere sicuri di non aver commesso errori e che la richiesta vada correttamente consegnata e soprattutto accettata, meglio rivolgersi ad un commercialista, consulenti del lavoro, o lasciare tutto ad un CAF autorizzato.

Scadenze per il regime forfettario 2020: Per quanto riguarda l’anno di imposta 2020, chi è in regime forfettario dovrà procedere al pagamento di due acconti dello stesso importo, quindi due le date disponibili per le simili tranche. Le due date sono:

  • 20 luglio 2020, per il versamento del primo acconto (insieme al saldo);
  • 30 novembre 2020 per il versamento del secondo acconto.

Le aliquote contributive per l’anno 2020, verranno poi applicate, quando verrà calcolato il minimale sul reddito eccedente.

LEGGI ANCHE>>> Tasse virtuali, come pagare senza doversi recare allo sportello

LEGGI ANCHE>>> Tasse, sconto di 1.620 euro, ecco chi ne ha diritto e ottenerlo