Bonus vacanze: elenco strutture aderenti e codice F24

Dove è possibile usufruire del Bonus vacanze e chi può farlo ? Ripassiamo le norme e capiamo dove potremo sfruttarlo con i codici tributo F24

Bonus vacanze: elenco strutture aderenti e codice F24
Fonte foto: (Pixabay)

Ufficialmente, è partito il 1° luglio, il Bonus vacanze, speciale agevolazione per non costringere gli italiani a restare a casa per motivi economici e di conseguenza, non lasciare vuote le strutture, dopo il lockdown causato dal Coronavirus.

La Federalberghi, tramite il sito italyhotels.it, ha reso noto l’elenco di strutture, disposte ad accogliere il Bonus vacanze, dove sarà possibile effettuare la prenotazione, anche attraverso il sito internet stesso.

Ricordiamo che tale bonus, la cui guida è presente nel sito dell’Agenzia delle Entrate, può dilungarsi fino a 500 euro a famiglia ed ha validità dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2020. Inoltre, tramite App IO, è possibile cederlo ad un familiare.

Bonus vacanze, strutture aderenti e codice tributo

Fonte foto: (Pixabay)

La Federalberghi, aiuta i cittadini per quanto riguarda l’adesione allo speciale Bonus vacanze, pubblicando le strutture aderenti. Già disponibili quindi tutti i nomi, alla ricerca https://bonusvacanze.italyhotels.it.

Per aderire alla richiesta, vanno aggiunti:

  • Destinazione o nome dell’hotel;
  • Tipo di struttura;
  • Data di arrivo e data di partenza;
  • Numero di camere richiesto;
  • Numero di adulti e bambini.

Logicamente, qualora sia il sito che la App IO dovessero presentare problemi, converrebbe segnarsi il nome della struttura per contattarla in via privata.

La stessa Agenzia delle Entrate, ha fornito istruzioni ed elementi che servono alle strutture per aderire al bonus e fruire del debito d’imposta dell’80%, attraverso la risoluzione n.33/E del 25 giugno 2020.

La struttura infatti, avrà modo di recuperare il suo 80% di credito di imposta per le vacanze, indicando il codice tributo nel modello F24, da inviare in modalità telematica, che sarà:

‘ “6915” denominato “Bonus Vacanze” – recupero dello sconto praticato da imprese turistico-ricettive, agriturismi, bed&breakfast e del credito ceduto – Art.176 del decreto legge 19 maggio 2020 n.34′.

Il codice, andrà inserito nel modulo unico di pagamento Erario, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a credito compensati”. Il bonus con numero 6915 è valido già dallo scorso 1° luglio e nel campo “Anno di riferimento”, va sempre inserito l’anno 2020.

LEGGI ANCHE>>> Tasse e imposte: quali bisogna pagare entro luglio 2020

LEGGI ANCHE>>> Bonus 110%: vale anche per la ristrutturazione di unità collabenti?