Fontana ha deciso: la Lombardia può tornare a ballare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58
Il ballo esclusivamente negli spazi allʼaperto, nello stesso giorno riprendono anche il calcetto e gli sport di contatto.

Prime a chiudere, ultime ad aprire. Ma già da stasera, venerdì 10 luglio, le discoteche possono riaprire: la Lombardia torna a ballare. Per il momento solo all’aperto, ma non sarà un problema visto che siamo in piena estate.      
 

Il via libera è arrivato con la nuova ordinanza del governatore Attilio Fontana. E da domani, sabato 11 luglio, altre due importanti novità nella regione più martoriata dal coronavirus: via libera anche a calcetto e sport di contatto.

Lo conferma sempre la nuova ordinanza del governatore lombardo che autorizza gli sport di squadra, di contatto e individuali, “solo in assenza di segni/sintomi” mentre “all’accesso della struttura” la temperatura non dovrà essere superiore a 37.5.

In base alle linee guida del governo, condivise dalla Conferenza delle Regioni, gli impianti sportivi dovranno garantire una corretta prassi igienica individuale (ad esempio, frequente igiene delle mani con prodotti igienizzanti e la non condivisione di borracce, bottiglie, bicchieri)”.

Inoltre gli impianti dovranno garantire “regolare e frequente pulizia e disinfezione di aree comuni, spogliatoi, docce, servizi igienici, attrezzature e macchine utilizzate per l’esercizio fisico” mentre “tutti gli indumenti e oggetti personali devono essere riposti dentro la borsa personale, anche qualora depositati negli appositi armadietti”. Per ogni disciplina sportiva si rimanda poi agli indirizzi approvati dalle singole Federazioni.

LEGGI ANCHE -> Drogata lancia figlia di 15 mesi contro l’auto dell’ex marito

LEGGI ANCHE -> Immigrati, la Bellanova non basta, Boldrini: Regolarizziamo tutti