Immigrati, la Bellanova non basta, Boldrini: “Regolarizziamo tutti”

Il deputato Pd Laura Boldrini chiede più coraggio al suo governo, la sanatoria della Bellanova per lei non è sufficiente e vuole regolarizzare tutti.

Per Laura Boldrini, la sanatoria voluta dalla ministra Bellanova non è sufficiente e chiede uno sforzo maggiore al suo governo: “E’ come un treno ad alta velocità. Si va a tirare il freno di emergenza per paura che si arrivi troppo presto a destinazione” – ha scritto il deputato Pd su Facebook.

La metafora del treno è chiara: Boldrini chiede al suo governo di regolarizzare tutti e non solo quelli previsti dal decreto Bellanova. “E’ un vantaggio per tutti” – dice.

La Boldrini ha postato un suo intervento alla Camera dei Deputati.

La regolarizzazione dei migranti presenti sul nostro territorio è a vantaggio di tutti e di tutte – scrive – perchè consente di restituire dignità alle persone, di garantire la legalità e di tutelare la salute collettiva in un periodo di pandemia […] Perchè allora regolarizzare un bracciante e non, ad esempio, un edile o un cameriere?”

Boldrini: “regolarizziamo tutti, facciamola sul serio la sanatoria”

“La regolarizzazione va fatta sul serio – scrive ancora – perchè consentire di mettersi in regola solo a chi è irregolare dal 31 ottobre 2019 e non a chi lo è da settimane o mesi prima?”

LEGGI ANCHE ->  Speranza blocca i voli a 13 Paesi, ma manca il più pericoloso

LEGGI ANCHE -> Emergenza coronavirus in Libia: stanno venendo tutti in Italia